• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, trattative bloccate: sognare è ancora possibile?

Calciomercato Milan, trattative bloccate: sognare è ancora possibile?

Il club rossonero vuole cedere i giocatori in esubero, prima di piazzare il grande colpo. I tifosi, però, sembrano avere fretta


Gallani e Barbara Berlusconi © Getty Images
Martin Sartorio (@SartorioMartin)

13/07/2014 17:00

MERCATO MILAN OBIETTIVI TRATTATIVE SOGNI/ ROMA - Calciomercato Milan: i tifosi vogliono chiarezza. Difficile capire in questo momento quali sono le ambizioni del club rossonero. I sostenitori del ‘Diavolo’ si aspettavano fin da subito un colpo di mercato per mettersi definitivamente alle spalle una stagione decisamente da dimenticare. Al primo giorno di ritiro, però, i volti nuovi erano solo i soliti parametri zero. Alex, Menez, Agazzi sono certamente degli ottimi giocatori ma il mondo Milan si attendeva, ben altro soprattutto dopo il mancato riscatto di Taarabt e la partenza di Ricardo Kakà. I tifosi iniziano a temere che il calciomercato di questa estate ricalchi quello, certamente non esaltante, delle ultime stagioni. Adriano Galliani ha annunciato che arriverà un grande giocatore, ma al momento si fatica a credere, a queste parole, pronunciate ai tifosi il primo giorno di ritiro. La storia infinita e snervante che ha riportato Adil Rami a vestire nuovamente la maglia del Milan fa certamente riflettere sul momento critico che sta vivendo il club rossonero. Dopo i parecchi errori commessi negli anni (gli acquisti di Matri ed Essien sono solo gli ultimi di una lunga serie) la società non sembra avere ancora voglia di buttare i propri denari e si sta centellinando anche il centesimo (il difensore ha rinunciato a parte dello stipendio pur di restare a Milano). Un giocatore come Adil Rami, che ha dimostrato ampiamente il riscatto nel corso dell'ultima stagione, non meritava certamente di vivere una situazione del genere. I tifosi, anche per questo, faticano a credere che al Milan possa veramente arrivare il campione, annunciato da Galliani.

 Il mercato però è solo all'inizio. Fino a qualche giorno fa si pensava che il giocatore da regalare ad Inzaghi fosse Iturbe, ma l’argentino, come ben sapete, ha già l’accordo con la Juventus (5 anni a 2 milioni a stagione) e ben presto vestirà la maglia bianconera. Poi sono stati fatti i nomi di Valbuena, Griezmann, Lamela e Cerci (ritornato in orbita Roma). Tutti ottimi giocatori, che farebbero la felicità di ‘Super Pippo’, desideroso di avere in rosa un attaccante esterno mancino, in grado di saltare l’uomo, da piazzare sulla destra. I tifosi, però, dovranno attendere: bisognerà cedere, presumibilmente Robinho, prima di acquistare (Galliani docet). Poi, magari, arriverà un terzino, in caso di partenza di Abate e Zaccardo, e anche un centrocampista, per prendere il posto dell’infortunato Montolivo. Ma anche in questo caso occorre che qualcuno faccia le valigie, quell'Essien, acquistato inspiegabilmente a gennaio. Infine, se si riuscirà a piazzare anche Balotelli (molto difficile al momento), diventerebbe Jackson Martinez l’obiettivo numero uno di Galliani. Alla chiusura del mercato manca ancora molto. I tifosi, ormai, lo sanno: se parte qualcuno, arriva qualcun altro. Anche quest’anno bisognerà avere pazienza, aspettare e solo alla fine giudicare.




Commenta con Facebook