• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO – Milan, Jackson Martinez: il centravanti moderno che piace a Galliani

TATTICA DEL MERCATO – Milan, Jackson Martinez: il centravanti moderno che piace a Galliani

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sull'attaccante del Porto


Jackson Martinez (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

11/07/2014 15:35

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI JACKSON MARTINEZ PORTO INZAGHI / ROMA - Il Mondiale 2014 sta influenzando inevitabilmente il calciomercato, mettendo in vetrina un grande numero di talenti e di giocatori interessanti, magari non più giovanissimi ma ormai pronti ad approdare in campionati più importanti. Uno di questi è Jackson Martinez, centravanti del Porto che bene ha figurato con la sua Colombia, stregando letteralmente l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani. L'attaccante sudamericano è un nome che infiamma il calciomercato Milan anche se l'agente Fifa Peppino Tirri ha dichiarato in esclusiva a Calciomercato.it che non c'è stato ancora alcun contatto.

 

BIOGRAFIA – Jackson Arley Martinez Valencia nasce a Quibdò, in Colombia, il 3 ottobre del 1986. Cresce nel settore giovanile dell'Independiente Medellìn, con cui debutta in prima squadra a 18 anni e con cui diventa protagonista, tanto da vincere un campionato nazionale nel 2009. Nello stesso anno si trasferisce in al Jaguares, nella massima serie messicana. Vince una coppa Mesoamericana e viene notato dagli attenti scout del Porto che lo ingaggiano nel'estate 2012. Martinez viene chiamato a raccogliere la pesante eredità di Hulk, trasferitosi allo Zenit San Pietroburgo, ma si dimostra subito all'altezza, vincendo un campionato, due supercoppe e laurenadosi per due volte come il capocannoniere del campionato portoghese. Esordisce in Nazionale nel 2009 sotto la gestione di Eduardo Lara. Con la maglia dei 'Cafeteros' ha preso parte alla Coppa America del 2011 e al Mondiale 2014 e può contare 30 presenze 10 gol, senza però riuscire mai ad essere protagonista per la difficile convivenza tattica con Radamel Falcao.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE – Alto 1,88 per 76 kg, fisico longilineo e atletico, ambidestro. Jackson Martinez è sicuramente uno degli attaccanti più affidabili e continui del panorama europeo. Non più giovanissimo (compirà 28 anni ad ottobre) è pero un interprete eccezionale del ruolo. Centravanti moderno, ama giocare come terminale offensivo della propria squadra. Non è però un attaccante boa, anzi, grazie alla esuberanza fisica e alla grande capacità di corsa è un incubo per le difese avversarie cui non offre punti di riferiemnto. Dotato di una tecnica individuale notevole è in possesso di un senso del gol del gol innato. Sa segnare in tutte le maniere: di destro, di sinistro (piede preferito, anche se usa indifferentemente entrambi) e di testa. Ha numeri impressionati: in due stagioni con il Porto ha segnato 59 gol in 88 presenze (contando tutte le competizioni), laureandosi per due volte capocannoniere del campionato lusitano. E' un giocatore molto intelligente dal punto di vista tattico: ama dialogare con i compagni per costruire l'azione e si sacrifica anche in fase di non possesso palla. Ha grande esperienza internazionale.

 

E' UN GIOCATORE ADATTO AL MILAN? - Jackson Martinez ha dimostrato nell'arco della propria carriera di essere un attaccante formidabile e di essere pronto per approdare in Serie A. Ci sono, però, alcuni nodi tattici da sciogliere. Filippo Inzaghi si è presentato come nuovo allenatore del Milan con una chiara intenzione: giocare con il 4-3-3. In questo sistema di gioco la convivenza tra Martinez e Mario Balotelli (la cui partenza sembra ora difficile) sarebbe impossibile. E' vero che il numero 45 rossonero si esprime al meglio con un altro attaccante al suo fianco, ma è impensabile vedere 'Super Mario' giocare sulla fascia come attaccante esterno. Situazione differente in caso di passaggio ad un modulo con due punte che sarebbe la soluzione ideale per entrambi i giocatori. L'acquisto di Martinez, comunque, porterebbe gol ed esperienza (il colombiano ha giocato tante partite internazionali) ad un gruppo che sta rifondando, permettendo ad Inzaghi di avere maggiore scelta nel reparto offensivo avendo così la possibilità di cambiare il sistema di gioco anche a partita in corso.




Commenta con Facebook