• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Alex: "Scudetto? Ci siamo anche noi. Qui grazie a Thiago Silva e Ancelotti"

Milan, Alex: "Scudetto? Ci siamo anche noi. Qui grazie a Thiago Silva e Ancelotti"

II nuovo difensore rossonero si concede ai microfoni dei cronisti in conferenza stampa


Alex (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

11/07/2014 12:06

MILAN PRESENTAZIONE ALEX / MILANO - E' il giorno di Alex. Il primo colpo di calciomercato Milan, in conferenza stampa, si presenta e risponde alle domande dei cronisti. Ecco le sue parole: "Non ho mai visto una tifoseria così appassionata. Ho giocato in tanti club, ma una tifoseria così non l'ho vista mai - esordisce il difensore brasiliano - Tutti mi hanno sempre detto bene del Milan. A parte quest'anno, ho sempre sentito dire tanto bene dei rossoneri. Ho sempre desiderato indossare questa maglia. Anche in Brasile il Milan è considerato un club eccellente ed anche per questo mi fa molto piacere essere qui".

THIAGO SILVA - "E' stata una trattativa lunga con il Milan e ho parlato molto con Thiago Silva che mi ha sempre detto cose positive su questa squadra e sull'ambiente. Anche lui mi ha spinto qui".

INZAGHI - "In passato l'ho marcato. Ora sarà il mio allenatore e spero di lavorare bene insieme a lui per toglierci molte soddisfazioni".

ANCELOTTI - "Mi ha sempre aiutato, per me è stato come un padre. Ha parlato con Inzaghi e se sono qui è anche per merito suo". 

MAGLIA - "Sarebbe un onore per me indossare la '33' che fu di Thiago Silva".

BRASILE - "Al Mondiale 2014 è mancata un po' di esperienza. Contro la Germania si è sentita l'assenza di Thiago Silva".

STAGIONE - "Con il mio lavoro ed impegnandoci tutti insieme possiamo fare una bella stagione. Porterò tutta la mia esperienza e possiamo puntare anche allo scudetto".

Infine il commento dell'amministratore delegato Adriano Galliani che si sofferma sul brasiliano: "Lo seguivamo da tanti anni. Già nel 2005, quando giocava nel Psv Eindhoven e lo affrontammo in Champions League, in semifinale. Avevamo già provato a prenderlo, prima che andasse al Chelsea. Ora finalmente siamo riusciti a portarlo qui battendo una forte concorrenza di molti club. Un colpo importante di calciomercato, abbiamo messo centimetri, chili e forza fisica in difesa".
 




Commenta con Facebook