• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria, Ferrero: "Cambiasso non arriverà. Via la gente improbabile"

Sampdoria, Ferrero: "Cambiasso non arriverà. Via la gente improbabile"

Il neopresidente fa il punto della situazione in casa blucerchiata


Esteban Cambiasso (Getty Images)

10/07/2014 08:57

CALCIOMERCATO SAMPDORIA FERRERO INTERVISTA / GENOVA - Il neopresidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha concesso un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport'. Tra i temi affrontati, anche il calciomercato della Samp. Ecco i passaggi salienti:

RETROSCENA - "In passato, mi hanno offerto praticamente tutte le squadre del Sud, Bari e Salernitana comprese, oltre a Bologna e persino Fiorentina. Non volevo però sembrasse mia intenzione imitare Cecchi Gori",

GESTIONE GARRONE - "Edoardo Garrone è un gran signore, la sua è una famiglia perbene. Ora voglio mettere a posto questa meravigliosa azienda che perdeva tantissimi soldi. Lui delegava molto, a differenza mia che non ho consiglieri. Io non faccio finanza, ma impresa".

BRAIDA - "Lo amo. È una persona fantastica, ma non posso permettermi uno che avrebbe dovuto prendere 1,6 milioni. Ne vale 3, però qui mi serve una 500 Abarth: bassa cilindrata, prestazioni elevate. Spero di incontrarlo nella prossima vita, un po’ meno esoso e più fattivo".

MIHAJLOVIC - "Lui ha fatto promesse a me. Deve vincere con sei squadre (le romane, Juve, Napoli, la Fiorentina e il Genoa, n.d.r.). E' un grande uomo, entrambi veniamo dal nulla. Siamo la coppia più bella del mondo".

CRITICITA' - "Serve una via d’uscita agli allenatori pagati che stanno a casa e ai procuratori. Via la gente improbabile dalle mie aziende. Rossi non ha voluto fare una transazione, allenerà i fuori rosa".

CAMBIASSO - "L'ho contattato, ma mi ha detto che non giocherà più in Italia per non tradire l'Inter".

ROMERO - "È il momento giusto per trovare uno squadrone".

 

S.D.




Commenta con Facebook