• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MONDIALE: Toni Kroos, l'uomo ovunque della Germania di Loew

I CRAQUE DEL MONDIALE: Toni Kroos, l'uomo ovunque della Germania di Loew

Il centrocampista del Bayern Monaco ha dato spettacolo contro il Brasile convincendo il Real Madrid a puntare su di lui


Tony Kroos (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

09/07/2014 12:05

CRAQUE MONDIALE BRASILE 2014 TONI KROOS GERMANIA/ ROMA - Troppo facile, all'indomani di Brasile-Germania 1-7, esaltare la straripante lezione di calcio impartita dai tedeschi ai verdeoro. Al 'Minerao' di Belo Horizonte si è consumata una tragedia senza eguali: il 'Futbol bailado' di Scolari, schiacciato dalla pressione di un paese intero, è stato sottomesso dalla superpotenza teutonica di Loew, alchimista capace di mescolare il celeberrimo rigore tattico germanico con l'estro della nuova generazione di fenomeni. 

Uno degli elementi che più di tutti riesce a coniugare le due anime della nuova Germania è sicuramente Toni Kroos, protagonista ieri sera di una prestazione ai limiti della perfezione. Il centrocampista del Bayern Monaco, autore di una doppietta nel giro di due minuti, è l'uomo ovunque della Germania. Gioca a tutto campo, alterna in maniera imbarazzante le due fasi e quando sente l'odore del sangue, in area di rigore, raramente sbaglia.

Un giocatore universale si sarebbe detto una volta, uno di quelli che può e sa fare veramente tutto. A soli 24 anni, dopo aver già fatto incetta di trofei con il Bayern Monaco, Toni Kroos sta vivendo al Mondiale 2014 la sua definitiva consacrazione. Il Real Madrid ha messo da tempo gli occhi su di lui e le prestazioni offerte in Brasile rappresentano solo una conferma per i 'Blancos': è lui l'uomo ideale per il nuovo centrocampo di Carlo Ancelotti, l'eroe della 'decima' Champions League vinta al primo colpo battendo in finale l'Atletico Madrid.

Determinato a mettere le mani sulla Coppa del Mondo, Kroos ha sempre cercato di evitare le domande di calciomercato durante i mondiali, dichiarando di voler decidere il suo futuro a competizione terminata. Il Real Madrid si lecca i baffi guardandolo incantare il palcoscenico internazionale e aspetta: in Germania e in Spagna parlano di accordo già trovato per il suo passaggio alle 'Merengues'. Un nuovo 'galattico' pronto a sbarcare nella Liga, magari con il Mondiale in tasca: Olanda o Argentina permettendo.  




Commenta con Facebook