• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Galatasaray, Ujfalusi: "Prandelli farà benissimo. Balotelli? Qui sarebbe un re"

Galatasaray, Ujfalusi: "Prandelli farà benissimo. Balotelli? Qui sarebbe un re"

Il direttore sportivo del club turco fa il punto sul mercato


Cesare Prandelli (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

07/07/2014 08:03

CALCIOMERCATO GALATASARAU UJFALUSI PRANDELLI MANCINI BALOTELLI / ROMA - L'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' propone un'intervista a Tomas Ujfalusi, direttore sportivo del Galatasaray. L'ex difensore della Fiorentina parla del nuovo allenatore Prandelli e non solo. Ecco alcuni stralci dell'intervista:

PRANDELLI - "Sono molto contento che abbia detto sì, mi è sempre piaciuto. Quando Mancini non ha voluto continuare, avrei voluto proprio Cesare. A Firenze mi ha allenato e grazie a lui sono cresciuto tanto. Al Mondiale è stato sfortunato, ma ha fatto un quadriennio bellissimo. La scuola italiana può aiutare tanto il calcio turco. Con Roberto si è lavorato tanto sulla tattica e ha fatto migliorare la squadra. Prandelli farà lo stesso, perché lui sa parlare ai calciatori e al Galatasaray ne troverà tanti bravi. Il codice etico? Può funzionare a Istanbul. Cesare si troverà benissimo qui".

OBIETTIVO - "Conquistare il 20° titolo: in questo momento noi e il Fenerbahce ne abbiamo 19 a testa. E poi fare più strada possibile in Champions League".

SERIE A - "Eravate abituati a dominare, ma non bisogna fare drammi. La Juventus resta sempre fortissima, Milan e Inter non sono magari all’altezza del passato. È una questione di cicli. Il problema vero non sono i soldi, ma investire bene".

MANCINI CT ITALIA - "Lo vedrei bene in quel ruolo. Roberto capisce di calcio, sa essere tranquillo quando serve e riprende i giocatori se c’è bisogno. Potrebbe dare continuità al lavoro di Prandelli".

ACQUISTI - "La blocco subito. Ora si deve scendere da 18 a 8 stranieri. Ce ne sono ancora 12-13, quindi non si può dire nulla. Balotelli? Premesso che non so di interessi concreti, lui è un giocatore fortissimo. Qui starebbe da re".




Commenta con Facebook