• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, parte l'Era Thohir: tra rivoluzione, Jovetic e la 'grana' Ranocchia

Calciomercato Inter, parte l'Era Thohir: tra rivoluzione, Jovetic e la 'grana' Ranocchia

Oggi i nerazzurri si radunano ad Appiano prima del ritiro estivo di Pinzolo


Erick Thohir ©Getty Images
Lorenzo Polimanti

04/07/2014 07:10

CALCIOMERCATO INTER THOHIR RIVOLUZIONE JOVETIC IBARBO RANOCCHIA VIDIC / MILANO - Finite le vacanze, si torna al lavoro. La nuova stagione dell'Inter parte oggi, da Appiano, dove la squadra, priva di Schelotto e Mbaye che devono ritirare un premio, Duncan e Juan Jesus che dovrebbero rientrare domani ed i vari giocatori impegnati con le rispettive nazionali ai Mondiali 2014, si radunerà prima del ritiro estivo di Pinzolo. Una stagione che sancisce l'inizio della nuova Era targata Erick Thohir, ormai saldamente al comando della nave nerazzurra. Il presidente onorario Massimo Moratti, infatti, sente sempre meno sua una creatura che il tycoon indonesiano sta letteralmente rivoluzionando.

Il primo passo, già assorbito, è coinciso con l'addio dei senatori del 'Triplete'. Piazza pulita per azzerare tutto, o quasi, dopo due stagioni deludenti. Ed anche in società il restyling è stato importante: oltre alle nuove figure istituite nei quattro settori in cui sono stati divisi i vertici interisti, infatti, il presidente Thohir non ha confermato una trentina di dipendenti per 'snellire' la dirigenza con un occhio al bilancio ed uno all'obiettivo finale: una società meno 'provinciale'. Tanto, però, ci si aspetta anche dal calciomercato dell'Inter. Il Fair Play Finanziario obbliga a muoversi con la logica dell'autofinanziamento. Lo sa il Ds Piero Ausilio che, con fantasia e attenzione alle occasioni, proverà a regalare al tecnico Walter Mazzarri un esterno di fascia, un altro centrocampista oltre a M'Vila, ormai ad un passo dall'arrivo nonostante le resistenze di Saphir Taider che, comunque, potrebbe partire ugualmente, un attaccante in grado di garantire un buon numero di gol e, in base a quest'ultimo acquisto, anche un altro innesto offensivo, probabilmente una seconda punta. 

In avanti il sogno resta Stevan Jovetic. Lo rivela 'La Gazzetta dello Sport' che spiega che nonostante le smentite del direttore sportivo nerazzurro, l'Inter resta vigile sul montenegrino del Manchester City ed anche ieri avrebbe avuto un nuovo contatto telefonico con il suo agente. Si lavora al prestito, così come con il Parma vanno avanti i discorsi per Biabiany, mentre durante l'incontro con il Cagliari per definire le situazioni di Longo, Crisetig e Benedetti si è parlato anche del colombiano Ibarbo. A centrocampo, intanto, si registra l'apertura da parte dell'agente di Casemiro del Real Madrid, Joseph Lee, mentre in difesa, nonostante le resistenze del Porto, prosegue la trattativa per il riscatto di Rolando: i milanesi non vanno oltre i 3,5 milioni di euro già messi sul piatto. Infine, occhio a Ranocchia: il presidente Thohir starebbe pensando di affidare la fascia di capitano al nuovo arrivato Nemanja Vidic e questo costringerebbe il club a rivedere la trattativa per il rinnovo del difensore azzurro al quale era già stato promesso il ruolo di erede di Javier Zanetti.




Commenta con Facebook