• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, porte girevoli sulla trequarti: serve un (grande?) rimpiazzo per Kaka'

Calciomercato Milan, porte girevoli sulla trequarti: serve un (grande?) rimpiazzo per Kaka'

Partito il brasiliano, i rossoneri cercano un degno sostituto per infiammare l'ambiente


Lavezzi (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

03/07/2014 16:51

CALCIOMERCATO MILAN KAKA' TAARABT LAVEZZI ITURBE/ ROMA - Non è ancora entrato nel vivo il calciomercato del Milan, preoccupato soprattutto di sfoltire la rosa appena aperta la sessione estiva. I rossoneri hanno lasciato andare Urby Emanuelson in scadenza, piazzato Nocerino in prestito al Torino, stanno trattando la cessione di Birsa ma soprattutto hanno dato il definitivo addio a Ricardo Kakà, rapito dalle sirene dei dollari dell'Orlando City, franchigia statunitense pronta a farlo diventare una stella della Major League Soccer.

La partenza del talento brasiliano, incapace di raggiungere durante l'ultima stagione i livelli che lo portarono a vincere tutto con il Milan dal 2003 al 2009, apre in casa rossonera un posto libero dalla trequarti in su: nello scacchiere tattico del neo allenatore Filippo Inzaghi, c'è una casella da riempire con un giocatore di estro e fantasia.

L'addio di Kakà permette al Milan di risparmiare tanto in termini di ingaggio, occasione più unica che rara per dare la caccia ad un grande colpo sul calciomercato. L'indiziato numero uno è quel Juan Manuel Iturbe che ha stupito al suo esordio in Serie A con la maglia del Verona, ma l'argentino sembra più vicino alla Juventus, motivo che spinge Galliani e i suoi a virare su altri obiettivi.

Sempre graditi dalle parti di Milanello i nomi di Ezequiel Lavezzi e Alessio Cerci. L'argentino costringerebbe il Milan ad spendere qualcosa in più sul piano dell'ingaggio, risparmiando però sul cartellino di proprietà del Paris Saint-Germain. L'ex Napoli, impegnato ai Mondiali 2014 con la maglia dell'Albiceleste, ha sempre dichiarato di gradire, un giorno, il ritorno in Italia: considerazione che potrebbe diventare un'arma a favore del Milan.

Nonostante l'opaca apparizione in Brasile con la maglia dell'Italia, Alessio Cerci resta un giocatore molto ricercato sul mercato. Il Torino è disposto a venderlo, ma al pari di Ciro Immobile, vuole poter capitalizzare al massimo. Sono 20 i milioni richiesti dalla società granata con la quale è stato aperto un canale preferenziale grazie alla cessione in prestito di Nocerino: inserendo delle contropartite tecniche gradite a Ventura, l'operazione Cerci potrebbe anche prendere il largo a cifre inferiori.

Infine, non è da sottovalutare la pista che porta ad Adel Taarabt, autore di una seconda parte di stagione molto positiva con il Milan. I rossoneri, al termine della stagione, hanno deciso di non esercitare il diritto di riscatto sul giocatore fissato dal Queens Park Rangers, optando su Menez arrivato a costo zero. Il fantasista marocchino però ha lasciato un buon ricordo e non è escluso che alla fine, si torni a puntare su di lui per riempire quella casella libera in vista del primo campionato targato Filippo Inzaghi




Commenta con Facebook