• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Scienza e tecnologia > Tecnologia, italiani connessi: smatphone e tablet superano i personal computer

Tecnologia, italiani connessi: smatphone e tablet superano i personal computer

I dati del primo trimestre di Audiweb: nel mese di marzo, in media, sono stati 7,4 milioni gli italiani che ogni giorno hanno usato i dispositivi mobile per connettersi, contro i 5,3 che l’hanno fatto solo da computer


Sempre connessi (Getty Images)

02/07/2014 18:03

Cambia il rapporto tra italiani e internet. La notizia era nell’aria, non tanto dettata da evidenze scientifiche, ma piuttosto dall’osservazione quotidiana: tanta gente guida, cammina, mangia con un telefonino tra le mani.

Adesso, però, questa sensazione è diventata certezza: il personal computer è detronizzato e costretto ad accontentarsi della seconda posizione, lasciando il gradino più alto del podio a smartphone e tablet. Per la prima volta il rapport Audiweb ha messo insieme i dati di navigazione da mobile e da computer fisso, relativi al primo trimestre del 2014 scoprendo appunto che gli italiani si collegano alla rete più spesso in mobilità che seduti a una scrivania. Nel mese di marzo, in media, sono stati 7,4 milioni (pari al 37% degli utenti online quotidiani) ogni giorno quelli che hanno usato solo lo smartphone o il tablet per connettersi, contro i 5,3 che l’hanno fatto da computer e i 7,2 che si dividono fra i vari dispositivi nel corso delle 24 ore.

Le rilevazioni Audiweb per la prima volta sono state realizzate in collaborazione con Nielsen, Doxa e Memis, e condotte su un campione di oltre 43mila persone: più di 40mila per i computer, circa 3mila per gli smartphone e un migliaio per i tablet (equamente divisi fra iOS e Android).

Complessivamente gli italiani che hanno usato Internet sono 25,1 milioni, il 58% con età compresa tra i 18 e i 74 anni per un totale giornaliero di 1 ora e 53 minuti.

FASCIA D’ETA’ - L’uso dei dispositivi mobile è più consistente nella fascia d’età compresa tra 18 e 34 anni che genera il 52% del tempo trascorso online da smartphone e tablet: in questa fascia è generato anche il maggior uso di app mobile, con una percentuale identica del 52%. Ancora il 42%  del traffico web mobile è generato dalle persone tra i 35 e 54 anni, in questa fascia però le preferenze cadono sulla navigazione mobile tramite browser con il 48% del tempo totale dedicato.

SERVIZI E APP ONLINE - Ben il 59% del tempo speso online è dedicato ai canali social, seguono siti e app dedicate al mondo dei cellulari, l’intrattenimento e infine i portali e le comunità. Fra le applicazioni in testa c’è Whatsapp, seguita da Facebook e una lista di servizi targati Google come Play, search, Gmail e Youtube. Le notizie e le mail (rispettivamente il 79% e l’89% del tempo) si cercano ancora prevalentemente quando si naviga da computer.

FASCIA ORARIA - La navigazione da mobile raggiunge il picco di accessi fra le 15 e le 21 per poi calare drasticamente e venire superata da quella da postazione fissa. Inoltre nella fascia di età 18-24 anni Internet è il mezzo principale di informazione praticamente per tutta la giornata, dalle 6 alle 21.

I dati della ‘Total Digital Audience’ sulla fruizione totale di internet da computer e device mobili sono stati presentati nel corso del convegno 'Iab Seminar Mobile Marketing & Advertising'.

"L'estensione del sistema di rilevazione Audiweb rappresenta un grande risultato. Per la prima volta vengono distribuiti al mercato i dati sulla fruizione complessiva di internet e sulla fruizione da mobile"- ha dichiarato Enrico Gasperini, presidente di Audiweb - Grazie all'estensione del sistema di rilevazione e al lavoro di sviluppo portato avanti negli ultimi due anni, gli operatori del mercato potranno misurare la complessiva portata del mezzo, utilizzando strumenti indispensabili per la pianificazione delle campagne anche sui device mobili, che sempre più influenzano i consumi del mezzo".

S.C.
 




Commenta con Facebook