• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Brasile 2014 > LA MOVIOLA DI CM.IT: Marquez-Robben il rigore ci sta, il fallo di Matuidi meritava il rosso

LA MOVIOLA DI CM.IT: Marquez-Robben il rigore ci sta, il fallo di Matuidi meritava il rosso

Proenca vede il tocco del difensore messicano sulla gamba dell'avversario. Geiger grazia il centrocampista francese


Onazi-Matuidi (Getty Images)
Emiliano Forte

02/07/2014 08:38

MOVIOLA, ROBBEN MATUIDI / MILANO – Dopo la fase a gironi tutt'altro che perfetta dal punto di vista arbitrale, si conclude anche il programma degli ottavi di finale di Brasile 2014. Nelle prime otto sfide ad eliminazione diretta si sono registrati dei miglioramenti per quanto riguarda le prestazioni degli arbitri designati. Non si segnalano infatti errori clamorosi come quelli delle prime partite fatta esclusione per qualche episodio sul quale si è continuato a discutere anche al termine delle partite. Molto contestato dai messicani il rigore che ha permesso all'Olanda di portarsi in vantaggio a pochi secondidai supplementari. Proenca nell'azione incriminata ha visto l'intervento ingenuo di Marquez su Robben e non ha avuto dubbi. In Francia-Nigeria Geiger probabilmente sbaglia il colore del cartellino nel sanzionare il brutto intervento di Matuidi che provoca un serio infortunio al nigeriano Onazi. Troppo permissivo anche Kuipers che nel corso di Colombia-Uruguay sorvola su un fallaccio di Ramirez su Armero.

 

BRASILE-CILE 1-1 (4-3 d.c.r.), arbitro Webb 7,5Ottima prova del fischietto inglese che dirige una sfida tutt'altro che semplice con grande personalità e precisione. Nelle battute iniziali il cileno Vargas cade in area verdeoro in seguito il brasiliano Hulk fa lo stesso in quella cilena; entrambi invocano la massima punizione ma per Webb è tutto regolare e lascia correre. La desicione è corretta in tutti e due i casi. Per l'episodio più importande bisogna arrivare al minuto 55 quando Hulk si vede annullare una rete che poteva decidere il match già nei tempo regolamentari. L'attaccante verdeoro in effetti si aggiusta la palla con un braccio prima di calciare; il tocco e lieve ma ci sta. Dunque bravo Webb a dirigere con autorità anche nei momenti più caldi del match.

 

COLOMBIA-URUGUAY 2-0, arbitro Kuipers 5Lascia correre fin troppo soprattutto nella prima parte della sfida quando il gioco duro degli uruguaiani doveva essere limitato da qualche ammonizione. Ci poteva stare anche una sanzione più severa per Ramirez protagonista di un brutto fallo su Armero a gioco fermo.

 

OLANDA-MESSICO 2-1, arbitro Proenca 6,5Partita intensa e ben diretta da Proenca che ha il suo bel da fare soprattutto per i contatti in area messicana con protagonista Arjen Robben. Nel finale del primo tempo l'attaccante orange entra in contatto con Moreno e finisce a terra; per l'arbitro portoghese non c'è fallo e lascia correre. L'azione è dubbia anche se lo stesso Robben ha poi ammesso di essersi tuffato. In pieno recupero, sul punteggio di 1-1, è sempre il fuoriclasse del Bayern a seminare il panico nei pressi di Ochoa con una delle sue incursioni in area sulla quale Rafa Marquez non può fare altro che tentare l'intervento in extremis. A quel punto Robben sulla linea di fondo sterza verso l'interno e anticipa il difensore che lo sgambetta; Proenca non ha dubbi e fischia il penalty tra le vivaci proteste messicane. Stando alle immagini il rigore ci può stare.

 

COSTA RICA-GRECIA 1-1 (5-3 d.c.r.), arbitro Williams 6,5 Buona la gestione della gara da parte dell'arbitro e dei suoi collaboratori. Unico episodio dubbio una mani di Torosidis in area ellenica che probabimente andava giudicato con maggiore severità.

 

FRANCIA -NIGERIA 2-0, arbitro Geiger 6,5Corretta la decisione di annullare la rete del nigeriano Emenike che sul cross si trova davanti alla linea difensiva francese. Una sola sbavatura per Geiger nella ripresa, in occasione del fallo di Matuidi su Onazi con il giocatore di Deschamps che avrebbe meritato il rosso e non il giallo.

 

GERMANIA-ALGERIA 0-0 (2-1 dts), arbitro Ricci 5Slimani si vede annullare una rete nel primo tempo per un offside prontamente segnalato dal direttore di gara. Lascia molti dubbi la trattenuta ai danni di Boateng in area algerina nella ripresa con Ricci che non interviene. Non ha convinto del tutto la gestione da parte dell'arbitro brasiliano dei falli di mano che non sono mai stati sanzionati con fermezza.

 

ARGENTINA-SVIZZERA 0-0 (1-0 dts), arbitro Eriksson 6 Nonostante i 120 minuti necessari per decretare il vincitore, Eriksson non ha incontrato grosse difficoltà a portare a termine la sfida.

 

BELGIO – USA 0-0 (2-1 dts), arbitro Haimoudi 7 Nulla da dire sull'operato dell'arbitro algerino; sempre vicino all'azione e all'altezza del suo compito. Non si segnalano episodi controversi nonostante la gara sia stata giocata su buoni ritmi e a viso aperto dalle due formazioni.

 




Commenta con Facebook