• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, l'addio di Kakà apre ufficialmente il calciomercato: assalto ad Iturbe

Milan, l'addio di Kakà apre ufficialmente il calciomercato: assalto ad Iturbe

L'asso brasiliano ha rescisso con il club rossonero, permettendo di risparmiare sull'oneroso ingaggio


Juan Iturbe (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

30/06/2014 15:38

CALCIOMERCATO MILAN KAKA' ITURBE LAVEZZI MANDZUKIC CERCI / ROMA- Il calciomercato entra nel vivo. A poco meno di una anno dal suo ritorno, Ricardo Kakà ha rescisso il proprio contratto con il Milan. Il fantasista brasiliano ora volerà negli Stati Uniti, dove l'Orlando City lo attende. Fino al 2015 però giocherà in patria, con la casacca dell'amato San Paolo.

Kakà dunque rappresenta il passato, ma anche una svolta necessaria per il calciomercato Milan. Il club rossonero infatti non guadagnerà nulla per quanto riguarda il cartellino, ma risparmierà una bella somma (circa 8 milioni di euro lordi) da reinvestire sul mercato, per consegnare a Filippo Inzaghi una squadra competitiva e creata a sua immagine.

L'ex centravanti ha in mente un 4-3-3 che necessita di rinforzi. Sono già arrivati il brasiliano Alex, che puntellerà una difesa fin troppo incerta, e Jeremy Menez, talento francese mai espresso in cerca di rilancio dopo la negativa parentesi al Psg.

Con i soldi risparmiati dall'ingaggio del brasiliano però Adriano Galliani potrà dare l'assalto a nomi che accendono maggiori fantasie. Il primo della lista è senza dubbio Juan Iturbe, giocatore che infiamma anche il calciomercato Juventus. L'esterno argentino del Verona infatti è un pallino di Inzaghi e dello stesso Galliani (ottimi i rapporti con il club scaligero), che ora potrebbe sferrare l'assalto decisivo.

Ma non c'è solo Iturbe nel mirino del Milan. Rimane suggestiva l'ipotesi che porta ad Ezequiel Lavezzi, giocatore con caratteristiche molto simili ma con maggiore esperienza e dai costi più elevati. La dirigenza rossonera continua a seguire anche la pista che porta ad un centravanti, visti i dubbi su Mario Balotelli (specialmente dopo un Mondiale giocato così male). Il sogno del club risponde al nome di Mario Mandzukic, attaccante del Bayern Monaco il cui rapporto con Pep Guardiola è ai minimi termini.

L'addio ad un campione come Ricardo Kakà è certamente doloroso ma anche necessario per ripartire e tornare competitivi in Italia e quanto prima anche in Europa.

 




Commenta con Facebook