• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TV & cinema > Cinema, Stallone nuovamente nei panni di Rambo: in arrivo il quinto episodio

Cinema, Stallone nuovamente nei panni di Rambo: in arrivo il quinto episodio

L'annuncio della casa di distribuzione tedesca 'Splendid film': "L'attore sarà anche responsabile della sceneggiatura"


Stallone (Getty Images)

28/06/2014 12:16

Sylvester Stallone vestirà nuovamente i panni di Rambo. Ai rumors che si rincorrevano ormai da tempo si è sostituita l’ufficialità. Ad annunciare la notizia è stata la ‘Splendid film’: ‘Rambo V’ si farà e a indossare i panni del veterano statunitense reduce dal Vietnam sarà ancora, ovviamente, Sylvester Stallone. Nonostante i 68 anni, l’attore americano non ha per niente intenzione di deporre le armi, soprattutto adesso che in Messico c'è da combattere un cartello. Sarà infatti questo  lo scenario in cui verrà girato il nuovo episodio e Stallone sarà anche sceneggiatore del sequel prodotto da Avi Lerner: un progetto affascinante che lo stesso attore ha definito come la sua personale versione di "Non è un paese per vecchi" dei fratelli Coen. Al Festival di Roma nel 2012, in occasione della presentazione del film ‘Bullet to the head’ di cui era protagonista, Sylvester Stallone era stato sibillino sull’ipotesi di un ‘nuovo’ Rambo: “Potrebbe tornare – aveva detto - C'è un'idea su cui sto lavorando, spero si concretizzi". E così è stato.

Dopo aver saputo, un annetto fa, che Avi Lerner, Nu Image e Entertainment One stavano sviluppando una nuova serie televisiva ‘Rambo’, che non avrebbe annoverato Sylvester Stallone, ora dalla ‘Splendid Film’ arriva la notizia che il terzetto ha acquisito i diritti per una nuova pellicola. La casa di distribuzione tedesca ha sorpreso tutti comunicando queste poche righe: "Con Rambo V, Sylvester Stallone torna nel suo ruolo iconico. Questa volta avrà guai con il cartello messicano della droga. Stallone, che è anche responsabile della sceneggiatura, descrive il nuovo Rambo come la sua versione di ‘Non è un paese per vecchi’. Il produttore è lo stesso dell'ultimo Rambo, Avi Lerner (lo stesso della trilogia de ‘I mercenari’)".

RAMBO AL CINEMA - Stallone ha interpretato e diretto come regista Rambo l’ultima volta nel 2008 (‘John Rambo’): il film, costato 50 milioni di dollari, ne ha incassati 132 in tutto il mondo.  Ma la storia cinematografica del veterano statunitense inizia nel lontano 1982 con il primo ‘Rambo’ (‘First Blood’), regia di Ted Kotcheff a cui segue tre anni dopo, nel 1985, ‘Rambo II: la vendetta’ (‘Rambo: First Blood Part II’) che vede alla macchina da presa George Pan Cosmatos, poi il terzo episodio nel 1988,  ‘Rambo III’, regia di Peter MacDonald.

INCASSI - I film della saga, che si sviluppano in arco di tempo di 26 anni, si piazzano al 31esimo posto nella classifica dei più grandi incassi delle saghe del grande schermo: con un record di incassi totale di 1.459.492.926 dollari.

NON SOLO GRANDE SCHERMO – Ispirato al personaggio di Rambo fu creata anche una serie animata, tra settembre e dicembre 1986, intitolata 'Rambo: The Force of Freedom', che ebbe tuttavia meno fortuna dei film: una sola stagione, 65 episodi della durata di 30 minuti ciascuno Sono stati, inoltre, prodotti dei videogiochi: Rambo (1985), Rambo: First Blood Part II (1986), Rambo (1987), Rambo III (1988-1989), Rambo: The Video Game (2014). 'Rambo Adventures' è invece una serie a fumetti pubblicata dalla Marvitt nel 1986.

FRASI CELEBRI – Spopolano inoltre in rete siti, pagine Facebook e video su YouTube che raccolgono le frasi celebri tratte dalle quattro pellicole, eccone alcune: "Dio potrebbe aver pietà… lui no!", "Per me la vita da civile non esiste", "Io non esisto…è come se ti invitano ad una festa, tu non ci vai e nessuno se ne accorge", "Io amo il mio paese, morirei per lui", "Vorrei che il nostro Paese ci amasse come noi lo amiamo", "Non ho amici fra i civili", "Hai la guerra nel sangue, non resisterle. Non hai ucciso per il tuo Paese, hai ucciso per te stesso, dio non ti perdonerà mai. Quando sei costretto, uccidere è facile come respirare", "murdok sono io che vengo a prenderti", "Non c'è nessuno di noi che non vorrebbe essere altrove ma questo è quello che siamo, quello che facciamo...Vivere per niente o morire per qualcosa... Scegliete voi...!", "Non ho iniziato io questa guerra, ma sarò io a finirla". 

S.C.




Commenta con Facebook