• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan: affondo per Iturbe, aspettando la scelta di Kakà

Milan: affondo per Iturbe, aspettando la scelta di Kakà

L'addio del brasiliano potrebbe portare in rossonero il talento del Verona


Iturbe (Getty Images)
Martin Sartorio (@SartorioMartin)

27/06/2014 21:30

MERCATO MILAN KAKA' ITURBE/ ROMA - Continuano a rincorrersi le voci sul futuro di Ricardo Kakà. Nonostante le parole pronunciate dal fantasista - che in giornata ha fatto sapere di essere pronto a tornare al Milan per il ritiro che comincerà il 9 luglio - in Brasile sono convinti che Ricky giocherà con il San Paolo. 'ESPN.com.br' non ha alcun dubbio: il giocatore ha raggiunto un accordo con Orlando City e volerà negli Stati Uniti per svolgere le visite mediche nei prossimi giorni. Dopodiché tornerà in patria per vestire la maglia della sua vecchia squadra fino al 30 dicembre 2014.

Una notizia questa che, se confermata, potrebbe finalmente sbloccare il mercato del Milan. Non è un segreto, infatti, che l'acquisto di Iturbe passi dall'addio di Kakà. I rossoneri - è notizia di oggi - sono tornati alla carica per l'esterno del Verona. Adriano Galliani - forse spinto anche dalle notizie provenienti dal Brasile - ha incontrato l'entourage del giocatore classe '93 con lo scopo di battere la forte concorrenza, rappresentata dalla Juventus e dalla Roma. E' facile capire quindi come la partenza di Ricardo Kakà possa influenzare anche il calciomercato delle due rivali del club rossonero.

Juan Manuel Iturbe è pronto al grande salto e il nuovo tecnico del Milan, Filippo Inzaghi, non vede l'ora di poterlo allenare e di dargli una maglia da titolare. Fattore quest’ultimo da non sottovalutare: Antonio Conte e Rudi Garcia difficilmente, infatti, potrebbero fare lo stesso vista la grande concorrenza.

La partenza di Kakà - contrariamente a quanto successo quattro anni fa - non creerà alcun tumulto nel mondo Milan. I tifosi rossoneri questa volta sono pronti a dire addio al loro idolo, consapevoli del fatto di lasciar andare un giocatore sul viale del tramonto. A 'San Siro' d'altronde non si è più ammirato quel giocatore, quel 'Bambino d'oro', che seminava il panico nelle difese avversarie. Kakà è cambiato così come il suo Milan e i suoi tifosi, che sono pronti ad accogliere una nuova giovane stella.

.




Commenta con Facebook