• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Brasile 2014 > PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-URUGUAY

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-URUGUAY

Le decisioni di Rodriguez e le scelte di Prandelli indirizzano la gara. Verratti il migliore degli Azzurri


Godin (Getty Images)
Stefano Carnevali

24/06/2014 20:15

PAGELLE TABELLINO ITALIA-URUGUAY / NATAL (Brasile) - Le decisioni dell'arbitro Rodriguez e le scelte di Prandelli indirizzano la partita. Male l'attacco azzurro, male i fluidificanti. Buona prova di Buffon e Chiellini. Il migliore è Verratti. L'Uruguay fa molto poco. Oltre a Rodriguez, bene solo i difensori, Godin e Gimenez su tutti.

 

ITALIA

Buffon 7 - Sollecitato da crossi insidiosi, non cerca mai la presa. Doppio intervento al 32': fondamentale. Miracoloso al 66'. 

Barzagli 5,5  - Meno solido delle precedenti partite, soprattutto quando deve gestire il pallone.

Bonucci 6 - Concentratissimo. Al 15' compie un grande salvataggio sulla 'torre' di Cavani. Latita sul gol.

Chiellini 6,5 - Dalla sua parte opera Suarez. Comincia con grande efficacia, rigenerato dal posizionamento in una difesa a 3. Lotta fino alla fine.

Darmian 5 - In avvio è meno positivo rispetto alle uscite recenti. Se ne sta molto sulle sue e patisce oltre il lecito Pereira. Brutta prova anche nel mini-assedio finale. 

Verratti 7 - Comincia con grande difficoltà. E' spesso preso in mezzo tra Arevalo Rios e Pereira e, palla tra i piedi, non riesce a fare possesso. Poi, però, trova spazio e incomincia ad esaltarsi. A tratti la sua qualità mette in ridicolo gli avversari. Con l'uscita di Balotelli, si alza per dare una mano a Immobile, ma non combina granché. Dal 75' Thiago Motta 5  - Diffcilissimo per lui: costretto a compiti che non gli appartengono.

Pirlo 6 - Lo attaccano sempre. Soprattutto Cavani. Fatica a trovare spazio e a giocare palloni utili. Suo il primo tiro in porta degli Azzurri: punizione al 12' che quasi beffa Muslera. Tiene a lungo il pallone e, nel secondo tempo, ne perde qualcuno di troppo. E' comunque la vera fonte di gioco degli Azzurri. Soprattutto quando restiamo in 10.

Marchisio 5 - Ancora un brutto avvio di gara. Non trova la posizione giusta e non riesce ad accompagnare l'azione come dovrebbe. Tanti errori di palleggio che stroncano azioni pericolose. Molto colpevole, perché dalla sua parte l'Uruguay lascia molto spazio. Il rosso è davvero esagerato.

De Sciglio 5 - Esordio mondiale con personalità. Prende la fascia e riesce anche a 'buttare un occhio' anche a Suarez. Qualche problema tecnico di troppo. Sul fondo arriva anche, ma non riesce a mettere nemmeno un cross degno di nota. Esagerati errori nel finale.

Balotelli 5 - Avvio così così: qualche occasione l'avrebbe anche, ma non riesce a rendersi pericoloso. Cade con troppa facilità, troppo litigioso, troppo nervoso. Dal 46' Parolo 6 - Si piazza sul centro-sinistra, cercando di dare un po' più di libertà a Marchisio. Comincia bene, poi restiamo in 10 e fatica un po' di più.

Immobile 5 - Un po' l'uomo in meno nell'avvio dell'Italia. Non riesce a farsi servire. Al 28' ha la prima palla - sporca - per calciare in porta e spreca. Quando esce Balotelli, è abbandonato al suo destino. Non salta mai l'uomo. Titubante. Dal 71' Cassano 5 - Scelta strana. In 10 non abbiamo la forza di supportarlo. Nel finale denuncia ancora una volta tutta la propria condizione insufficiente. 

All: Prandelli 4,5  - L'Italia domina la partita da subito. Ha più qualità e, dopo i primi minuti, anche più personalità. Dimostra di non guardare più in faccia nessuno: nell'intervallo esce Balotelli. Il cambio, visto il nervosisimo dell'attaccante, ci può stare. Ma la scelta di Parolo schiaccia un po' troppo all'indietro la Nazionale. Rimasti in 10 inserisce Cassano: scelta che si rivela completamente errata.

 

URUGUAY 

Muslera  6 - Sempre insicuro. Al 12' fa correre un brivido ai suoi su una punizione di Pirlo. Poi quasi disoccupato.

Gimenez 6,5 - Sempre molto deciso e duro. Non pare impeccabile nel posizionamento e, spesso, deve rimediare con la forza fisica di cui abbonda. Si esalta negli uno contro uno. Sempre presente.

Godin 7,5 - Comanda la difesa con autorità. E' sempre lui a chiudere sui traversoni che arrivando (solo) da sinistra. Tiene bene su Balotelli e soprattutto su Immobile. Segna con tanta fortuna un gol importantissimo.

Caceres 6  - Sempre molto duro, fa l'elastico tra il centro e la sinistra della difesa. 

A. Gonzalez 5.5 - Si occupa della fascia destra. Non granché: molto prudente, quasi impaurito.

Arevalo Rios 5,5 - Schermo tutt'altro che irreprensibile davanti alla difesa.

Rodriguez 6,5 - Subito positivo. Tiene a bada Verratti e riesce a costruire gioco, innescando ripetutamente Pereira.  Si mangia un gol. Dal 77' Ramirez SV- Fa un po' di possesso.

A. Pereira 5 - Dalla sua parte l'Uruguay spinge spesso. Lui è pasticcione, ma si giova della prestazione poco propositiva di Darmian e, soprattutto, dell'aiuto del positivo Rodriguez. Dietro fa tanta fatica. Dal 63' Stuani 5,5 - Si butta spesso dentro, senza grandi risultati.

Lodeiro 5,5 - Non trova la posizione e non riesce a dare supporto alle punte. Al 32', però, ha l'occasione migliore per l'Uruguay, ma si fa chiudere da Buffon. Dal 46' M. Pereira 5,5 - Cerca di spingere anche lui, ma non combina niente di positivo. 

Suarez 5 - Pericolo pubblico numero uno. Cerca di partire largo per sorprendere alle spalle la difesa degli Azzurri. Scompare a lungo. Al 66', con gran fortuna, ha una palla gol clamorosa, ma Buffon lo neutralizza. Morde Chiellini (marchio di fabbrica, ormai) e non vede nessuno. Inguardabile anche nel finale. 

Cavani 6 - Si sacrifica su Pirlo e come 'scudiero' di Suarez. Con il passare dei minuti si rivela il più pericoloso dei suoi.  Poi latita anche lui in fase di spinta. 

All: Tabarez 5,5  - La prima sorpresa è lo schieramento: difesa a tre anche per la 'Celeste'. Tattica molto attendista e partia messa immediatamente sui nervi e sul gioco duro. La squadra non piace: non riesce mai a creare azioni pulite. La sua squadra non crea nulla e passa con fortuna da corner. 

 

Arbitro: Rodriguez (Mex) 3 - Fischia tantissimo, e fa bene. Il giallo a Balotelli sembra un po' severo. Al 37' non vede un evidente fallo di Godin su Immobile al limite dell'area uruguagia. Al 51' giallo in area italiana: Bonucci cintura Cavani e il rigore ci poteva stare. L'espulsione di Marchisio è semplicemente assurda. Manca il rosso a Suarez che sembra mordere Chiellini. Decide la gara. 

 

ITALIA-URUGUAY 0-1

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Darmian, Verratti (75' Thiago Motta), Pirlo, Marchisio, De Sciglio; Balotelli (46' Parolo), Immobile (70' Cassano). All: Prandelli

URUGUAY (3-4-1-2): Muslera; Gimenez, Godin, Cacerea; A. Gonzalez, Arevalo Rios, C. Rodriguez (77' Ramirez), A. Pereira (63' Stuani); Lodeiro (46' M. Pereira); Suarez, Cavani. All: Tabarez

Arbitro: Rodriguez (Mex)

Marcatori: 81' Godin (U)

Ammoniti: 22' Balotelli, 77' De Sciglio (I); 17' Arevalo Rios. 91' Muslera (U)

Espulsi: 59' Marchisio (I)

Note




Commenta con Facebook