• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > Scontri Coppa Italia, bollettino medico su Ciro Esposito: "Sedato ma cosciente"

Scontri Coppa Italia, bollettino medico su Ciro Esposito: "Sedato ma cosciente"

Il tifoso del Napoli è ricoverato in ospedale dallo scorso 3 maggio


Scontri Coppa Italia (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

24/06/2014 15:00

SCONTRI COPPA ITALIA CIRO ESPOSITO MORTO / ROMA - Sono state smentite le voci sulla morte di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli, ferito a colpi di pistola nelle ore precedenti la finale di Coppa Italia dello scorso 3 maggio. Nel pomeriggio erano circolate voci su una presunta morte del giovane. Ricoverato all'ospedale Gemelli da quasi due mesi, il giovane ha subito diversi interventi chirurgici: nelle ultime ore c'è stato un repentino peggioramento delle condizioni di salute, causato da un'infezione polmonare e da problemi all'intestino.

"Me lo hanno fatto salutare per l'ultima volta. Sto piangendo, sono disperato. Tutto grazie al Questore di Roma", le drammatiche dichiarazioni rilasciate a 'Kiss Kiss Napoli' dallo zio del ragazzo all'uscita dall'ospedale Gemelli di Roma. 

AGGIORNAMENTO ORE 16.13 - La famiglia di Ciro Esposito con un comunicato smentisce la morte del giovane tifoso del Napoli: "Siamo molto infastiditi dalle false notizie sulla morte di Ciro. Il suo cuore batte ancora anche se è in coma profondo, quindi, chi può pregare preghi per la sua salute. Non sappiamo cosa accadrà nelle prossime ore, ma ci sentiamo di fare un appello ad evitare ogni forma di violenza nel nome e nel rispetto di Ciro Esposito".

AGGIORNAMENTO 16.40 -  L'avvocato De Rosa, legale della famiglia Esposito ai microfoni di 'Rai Sport 1' ha affermato: "Le condizioni di Ciro sono attualmente critiche, lotta tra la vita e la morte, è in condizioni disperate ma ancora in vita. Siamo qui per pregare".

AGGIORNAMENTO 18.50 - Nel bollettino medico del professore Massimo Antonelli, diretto del Centro di Rianimazione del Gemelli, si legge: "Le condizioni si sono ulteriormente aggravate nelle ultime 36 ore e i supporti vitali non riescono a tenere sotto controllo la funzionalità degli organi. E' cosciente, ma sedato farmacologicamente".




Commenta con Facebook