• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Crecco: "Vado in prestito e torno"

Lazio, Crecco: "Vado in prestito e torno"

Il centrocampista della Primavera biancoceleste è reduce da un brutto infortunio



24/06/2014 09:57

CALCIOMERCATO LAZIO INTERVISTA CRECCO / ROMA - A circa una settimana dall'intervento chirurgico per sistemare la frattura alla clavicola rimediata alle Final Eight di Primavera contro il Torino, il centrocampista della Lazio Luca Crecco ricorda i brutti momenti dell'infortunio in un'intervista al 'Corriere dello Sport.

L'INFORTUNIO - "Ricordo una forte botta e un grande spavento. Mi mancava il fiato e tossendo mi è uscito il sangue. Ho chiesto al dottore cosa stesse succedendo, avevo paura. Con la coda dell’occhio ho visto arrivare Ignico, ho toccato la palla e mi sono abbassato per evitare l’impatto. Non ci sono riuscito e lui mi ha colpito in pieno con il ginocchio sul petto. A un certo punto sono svenuto e mi sono risvegliato in barella a bordo campo".

LA CONVALESCENZA - "Ora sto molto meglio. Domani (oggi, n.d.r.) avrò il primo controllo. Tra una settimana toglierò i punti e potrò iniziare la fisioterapia. Anche la costola rotta va meglio. Non vedo l’ora di tornare in campo. Potrò giocare una partita vera a Ferragosto, ma spero di poter lavorare un po’ ad Auronzo. Ignico? Mi ha mandato un sms per scusarsi che ho apprezzato molto".

FUTURO - "Voglio giocare e quindi spero di andare in prestito in un altro club. Il mio sogno è indossare la maglia biancoceleste, per me è un’emozione speciale e non dimenticherò mai l’esordio con Petkovic e la partita giocata quest’anno contro il Chievo".

Silvio Pagliari, procuratore del giocatore, aveva rivelato in anteprima a Calciomercato.it l'intenzione del suo assistito di andare a giocare altrove.

 

S.D.




Commenta con Facebook