• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > Italia-Uruguay, Prandelli: "Mai detto che Immobile e Balotelli non possono coesistere"

Italia-Uruguay, Prandelli: "Mai detto che Immobile e Balotelli non possono coesistere"

Il commissario tecnico della Nazionale italiana è intervenuto in sala stampa alla vigilia della gara con la 'Celeste'


Cesare Prandelli (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

23/06/2014 16:25

CALCIO MONDIALI BRASILE 2014 PRANDELLI CONFERENZA LIVE / NATAL (Brasile) - Cesare Prandelli è intervenuto in conferenza stampa da Natal per presentare la sfida con l'Uruguay, la terza partita del girone D che sarà fondamentale per il cammino degli 'Azzurri' nel Mondiale brasiliano. 

FORMAZIONE - "Non posso dirla, sarà una partita difficile e quando ci sarà l'ufficialità le due squadre decideranno marcature e strategie. Non penso che anche l'Uruguay darà oggi la formazione".

VIGILIA  - "E' una vigilia difficile, è una gara da dentro o fuori. Ma al momento dei sorteggi avremmo firmato di giocarci la qualificazione all'ultima partita. Dobbiamo fare pensieri positivi. E' la partita più importante della mia carriera professionale":

FUTURO - "Massima fiducia e credere nella qualificazione. Non possiamo fare ragionamenti post gara, siamo determinati per vincere".

ATTACCO URUGUAY  - "E' una delle coppie d'attacco più forti del Mondiale e dobbiamo essere bravi a non dare loro opportunità".

ENERGIE - "I dati ci danno risultati buoni, basta vederli nel sito della Fifa. L'Uruguay ha fatto la stessa partita nostra con la Costa Rica come intensità e forza. Abbiamo recuperato energie fisiche e nervose, siamo pronti. Domani dobbiamo dare tutto".

IMMOBILE   - "E' un attaccante moderno e che ha senso del gol. Aiuta la squadra e per essere un grande campione in prospettiva sarà un giocatore completo. Non ho mai detto che lui e Balotelli non possono giocare assieme. Se si gioca con due attaccanti bisogna modificare qualcosa. Bisogna essere decisivi nella fase offensiva, ma nulla è deciso e voglio tenere tutti sulla corda".

MENTALITA'  - "Non siamo capaci di pensare a pareggiare una partita, cercheremo di vincere. Non voglio vedere la squadra subire, dovremo contrattaccare subito". 

MONDIALE OFFENSIVO - "E' un Mondiale equilibrato, aperto e con mentalità offensive. Il passato non conta, dobbiamo avere un atteggiamento propositivo e il coraggio di ripartire ed andare a fare gol".

TATTICA E PATRIOTTISMO - "Ultimamente pensiamo troppo alla tattica, ma domani sarà una gara in cui ci sarà bisogno di agonismo. Loro hanno un senso patriottico che noi non abbiamo. Dobbiamo averlo anche noi, la tattica in questo caso va in secondo piano".

 




Commenta con Facebook