• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Brasile 2014 > LA MOVIOLA DI CM.IT: Da rigore il contatto Chiellini-Campbell, regolare la rete di Dzeko

LA MOVIOLA DI CM.IT: Da rigore il contatto Chiellini-Campbell, regolare la rete di Dzeko

Ossis grazia il difensore azzurro. O'Leary fischia un fuorigioco inesistente


Italia-Costa Rica (Getty Images)
Emiliano Forte

23/06/2014 07:33

MOVIOLA, CHIELLINI DZEKO / MILANO – Dopo due giornate i Mondiali 2014 continuano ad essere segnati da arbitraggi non proprio impeccabili. Diverse le nazionali che hanno avuto modo di recriminare durante e dopo le partite soprattuto per rigori non assegnati. E' il caso di Italia-Costa Rica con la nazionale di Pinto che ha protestato molto nei confronti dell'arbitro Ossis per un contatto in area tra Chiellini e Campbell. Situazioni quanto meno dubbie in area di rigore anche in Honduras-Ecuador, Argentina-Iran, Belgio-Russia e Corea del Sud-Algeria. Svista importante anche nel corso di Nigeria-Bosnia con Dzeko che si vede annullare una rete che poteva cambiare il corso del match.

 

BRASILE-MESSICO 0-0, arbitro Cakir 6,5 – I giocatori di entrambe le squadre non si sono risparmiati ricorrendo anche al gioco duro in alcuni frangenti. Cakir nella prima parte si mostra molto tollerante e si affida quasi esclusivamente al suo carisma ed ai richiami verbali, nella ripresa invece riccorre ai cartellini per tenere a bada gli animi. Rischia grosso Thiago Silva nel concitato finale quando stende senza troppi complimenti il 'Chicharito' Hernandez, solo giallo per lui.

AUSTRALIA-OLANDA 2-3, arbitro Haimoudi 6,5 – Gara tutto sommato corretta che l'arbitro algerino ha diretto bene senza sbavature. Unico dubbio il calcio di rigore concesso all'Australia per un mani di Janmaat in area. Nel giudicare l'episodio Haimoudi probabilmente è fin troppo fiscale visto che il pallone viene calciato da distanza ravvicinata per poi impattare con il braccio del difensore olandese.

CAMERUN-CROAZIA 0-4, arbitro Proenca 6 – Convincente l'operato del fischietto portoghese che nei minuti finali del primo tempo espelle giustamente il camerunense Song reo di aver colpito Mandzukic con una manata alle spalle.

SPAGNA-CILE 0-2, arbitro Geiger 6,5 – Nulla da segnalare in un match privo di episodi dubbi. Solo un appunto rispetto ad un paio di cartellini che mancano all'appello. Per il resto positivo l'operato di Geiger e dei suoi collaboratori.

COLOMBIA-COSTA d'AVORIO 2-1, arbitro Webb 6 – Le due formazioni si sono fronteggiate soprattutto sul piano fisico dando vita ad una partita molto spigolosa e fallosa. Webb non si è lasciato intimorire e con grande autorità ha saputo mantenere il controllo delle operazioni fino al triplice fischio.

URUGUAY-INGHILTERRA 2-1, arbitro Carballo 5 – Un solo errore ma piuttosto evidente per il direttore di gara spagnolo alla mezz'ora del primo tempo quando grazia l'uruguagio Gobin meritevole di una seconda ammonizione.

GIAPPONE-GRECIA 0-0, arbitro Aguilar 6,5 – Sempre vicino all'azione nei momenti che contano Aguilar ha arbitrato con precisione e puntalità un match diventato col passare dei minuti sempre più ruvido. Nulla da dire sul doppio giallo che vale l'espulsione di Katsouranis.

ITALIA-COSTA RICA 0-1, arbitro Ossis 4,5 – La prova del fischietto cileno è stata caratterizzata da troppe imprecisioni che alla fine hanno scontentato tutti. Diversi gli interventi duri e chiaramente fallosi, in particolar modo dei costaricani, non sanzionati con l'ammonizione. Da rivedere anche l'intesa di Ossis con i suoi collaboratori visti gli errori di valutazione tra fuorigioco inesistenti fischiati ed altri netti non segnalati. Molti dubbi anche sul contatto Chiellini-Campbell nei minuti finali del primo tempo; la sensazione è che il rigore per la formazione di Pinto ci poteva stare.

SVIZZERA-FRANCIA 2-5, arbitro Kuipers 6 – Poche le difficoltà incontrate dall'olandese Bjorn Kuipers nel corso del match. Netto il penalty concesso ai bleus per il fallo di Djourou su Benzema.

HONDURAS-ECUADOR 1-2, arbitro Williams 5,5 – Nel corso del primo tempo giusto annullare la rete di Bengtson; l'honduregno si aiuta con un braccio quando ribadisce in rete un colpo di testa di Costly stampatosi sul palo. Errore di Williams nella ripresa quando non sanziona con un tiro dal dischetto per l'Ecuador un netto fallo di Figueroa su Caicedo.

ARGENTINA-IRAN 1-0, arbitro Mazic 6,5 – Direttore di gara che si è disimpegnato bene aiutato dalla correttezza in campo. Anche se rispetto all'unico episodio da moviola, il contatto Zabaleta e Ghoochannejad, rimangono forti dubbi.

GERMANIA-GHANA 2-2, arbitro Ricci 6,5 – Convince l'arbitraggio del brasiliano Sandro Ricci che non sbaglia praticamente nulla in una partita vibrante e rimasta in bilico fino alla fine.

NIGERIA-BOSNIA 1-0, arbitro O'Leary 5 – Pesa sul giudizio dell'arbitro il gol ingiustamente annullato alla Bosnia sul risultato ancora fermo sullo 0-0. Nell'azione viene segnalato un offside di Dzeko sul perfetto invito di Pjanic che di fatto non c'è.

BELGIO-RUSSIA 1-0, arbitro Brych 5 – Manca un rigore in favore della Russia per il fallo del belga Alderweireld su Kanunnikov. Nel complesso una prestazione poco lucida quella del fischietto tedesco.

COREA DEL SUD-ALGERIA 2-4, arbitro Roldan 5 – Evidente il suo errore in occasione del fallo commesso dal coreano Young-Gwon Kim ai danni di Feghouli dove non viene asseganto il penalty in favore dell'Algeria sul risultato ancora fermo sullo 0-0.

STATI UNITI-PORTOGALLO 2-2, arbitro Pitana 7 – Match molto cobattuto nonostante il gran caldo che ha costretto le due formazioni al time-out, il primo in una partita di calcio. Pitana lo ha diretto egregiamente rimanendo sempre molto vicino all'azione e adoperando sempre lo stesso metro di giudizio. Corretta la decisione di non concedere il rigore sul contatto tra Nani e Zusi in area statunitense nel corso del minuto 74.

 




Commenta con Facebook