• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, si riparte dalla difesa: caccia alle alternative per Astori e de Vrij

Lazio, si riparte dalla difesa: caccia alle alternative per Astori e de Vrij

Il calciomercato biancoceleste passa per il rinnovamento del reparto difensivo


Stefan de Vrij (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

19/06/2014 12:47

LAZIO DIFESA DE VRIJ ASTORI OGBONNA/ ROMA - Preso Djordjevic a parametro zero, risolta la comproprietà di Candreva e perfezionato l'arrivo di Dusan Basta dall'Udinese, il calciomercato Lazio ruota tutto attorno alla difesa, reparto da rifondare per iniziare al meglio la nuova stagione. Lo aveva chiesto Edy Reja al termine del campionato scorso, lo ha ribadito Stefano Pioli in sede di presentazione: in casa biancoceleste c'è bisogno di un ricambio generazionale dopo la fine dell'era Dias-Biava.
 
Il direttore sportivo Igli Tare è da tempo al lavoro per rinnovare e potenziare un reparto che ha bisogno di gente nuova e affidabile più di Novaretti, Ciani e Cana, giocatori che hanno mostrato carenze durante l'arco delle ultime due stagioni. Fino a qualche giorno fa, i nomi più accreditati in casa biancoceleste erano quelli di Davide Astori del Cagliari e Stefan de Vrij del Feyenoord, due giocatori che per motivi diversi diventano sempre più lontani.
 
Il discorso su Astori non è mai stato dei più semplici: il giocatore, dopo anni di fedeltà al Cagliari, è stato messo sul calciomercato dai sardi suscitando l'interesse di diversi club italiani. Roma, Fiorentina e la stessa Lazio hanno da subito cercato di cogliere l'occasione al volo, ma al momento l'Inter ha guadagnato terreno sulle concorrenti incassando, secondo il suo procuratore, il gradimento del giocatore.
 
Difficile anche la pista che porta a Stefan de Vrij del Feyenoord, centrale di grandi prospettive che si sta mettendo in mostra al Mondiale 2014. La Lazio proverà a far valere un accordo di massima raggiunto con il giocatore che andrà in scadenza di contratto alla fine di giugno, ma la vetrina brasiliana è destinata a far salire il prezzo del suo cartellino oltre i 5,5 milioni di euro offerti dai biancocelesti. 
 
Per questo, la Lazio è obbligata a rivedere i propri piani e concentrarsi su obiettivi alternativi in difesa. Salgono le quotazioni di Sebastian De Maio, centrale del Genoa che ha stupito tutti nella passata stagione. Quello ligure è un club da sempre aperto al dialogo con i biancocelesti e i buoni rapporti tra Lotito e Preziosi potrebbero far decollare l'operazione nel giro di poco tempo.
 
Mai abbandonate le ipotesi Angelo Ogbonna e Gabriel Paletta. Lo juventino potrebbe tornare prepotentemente di moda nel caso in cui la Lazio dovesse trattare con i bianconeri la cessione di Antonio Candreva o Senad Lulic. L'italo-argentino invece, dopo la deludente prestazione offerta all'esordio Mondiale contro l'Inghilterra, rischia di perdere valore sul mercato, spingendo il Parma ad abbassare le pretese per il suo cartellino: condizione che farebbe molto piacere alla Lazio. Da non sottovalutare, infine, Hector Moreno, difensore centrale messicano in forza all'Espanyol da tempo sul taccuino di Tare.



Commenta con Facebook