• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > Comproprieta' 2014: ecco gli affari da risolvere

Comproprieta' 2014: ecco gli affari da risolvere

Ecco l'elenco con tutti i nomi piu' importanti. Aggiornamento anche sulle situazioni in via di definizione


Cuadrado (Getty Images)
Hervé Sacchi (Twitter: @hervesacchi)

17/06/2014 12:53

COMPROPRIETA MERCATO AGGIORNAMENTI PALOSCHI CANDREVA CUADRADO BERARDI / ROMA - Settimana caldissima per definire e sciogliere gli accordi di compartecipazione. La dead-line di venerdì è sempre più vicina. Nelle prossime righe faremo un breve aggiornamento sulle situazioni più importanti che coinvolgono le “sette sorelle” del campionato di Serie A, con un elenco delle situazioni più importanti che devono ancora essere sciolte.

 

JUVENTUS – I bianconeri hanno sempre un gran da fare in questo antipasto di mercato estivo. Sono diverse le situazioni da trattare, molte delle quali con giocatori di grande prospettiva. Oltre al cileno Isla (a metà con l’Udinese), ci sono in ballo i destini di Marrone, Zaza e Berardi con il Sassuolo, così come quello di Gabbiadini e Fiorillo con la Sampdoria. Potrebbe esserci un rinnovo per tutti questi, anche la Juventus potrebbe affrettarsi (specie Berardi) a riscattarli per poi girare in prestito alcuni dei suoi talenti per concludere altre operazioni. Attenzione anche alla situazione di Boakye con il Genoa e Rugani con l’Empoli.

MILAN Galliani, attraverso il suo nuovo braccio destro Maiorino, è uno dei dirigenti a essersi dato maggiormente da fare. Le comproprietà più importanti sono state risolte o sono in via di definizione: Poli è già stato riscattato, con Salamon che proseguirà la carriera in blucerchiato, mentre è di oggi la notizia che la comproprietà di Saponara verrà rinnovata con il Parma, con il giocatore che vestirà la maglia crociata. Resta ancora spinosa la questione Paloschi, per cui un accordo non è stato ancora raggiunto: Inzaghi lo vuole, ma il Milan non vuole svenarsi. Il rischio buste è tangibile. In ballo anche i destini di Comi e Verdi col Torino.

INTER – Oggi potrebbe essere il giorno giusto per trattare i riscatti di Taider e Khrin con il Bologna. Nel frattempo, manca poco all’ufficializzazione del riscatto di Biraghi, il cui accordo con il Cittadella sembra esserci già. Attenzione anche a Ishak Belfodil, attualmente a metà con il Parma. Anche per il franco-algerino potrebbe esserci un incontro tra oggi e domani. Nell’occasione, si parlerà anche di Crisetig, destinato a essere riscattato dall’Inter per poi essere girato al Chievo.

NAPOLI – La situazione più ingarbugliata è quella di El Kaddouri. Ben inteso, il giocatore non è in comproprietà: il Torino può esercitare il diritto di riscatto per la metà del cartellino a 2,2 milioni, ma punta a ottenere uno sconto (1,7), forte della volontà del giocatore, che il Napoli al momento non vuole concedere. I partenopei, tuttavia, avrebbero la possibilità di controriscatto a 2,8 milioni. In merito ad Armero, Napoli e Udinese restano a guardare gli sviluppi ‘mondiali’ in attesa di un possibile compratore. Diversa la situazione di Cigarini, per cui il Napoli chiede 3,3 milioni per la metà all’Atalanta. Per quanto riguarda Andujar, l’accordo potrebbe essere rinnovato o risolto a favore dei partenopei.

ROMA – Nico Lopez e Valerio Verre potrebbero rimanere a Udine. La comproprietà sembra essere destinata al rinnovo. Non ufficializzato dalla Lega, ma comunque nell’aria, è anche il rinnovo tra Roma e Genoa per Bertolacci. Stesso discorso per Antei con il Sassuolo.

LAZIO – Antonio Candreva è al centro di pensieri non solo di Lotito e del patron dell’Udinese Pozzo, ma anche di Juventus e altre big d’Europa. I friulani chiedono circa 8 milioni per la seconda metà del cartellino e la Lazio sta provando a inserire altri pezzi nell’affare. Attenzione alla Juventus che potrebbe spingere per

FIORENTINA – La dirigenza viola punta a riscattare dall’Udinese Juan Cuadrado, ma anche in questo caso – come quello di Candreva – serviranno diversi milioni per convincere Pozzo a lasciarlo alla Fiorentina. Anche perché dietro potrebbe poi esserci un nuovo compratore (Barcellona, in primis) a poter convincere chi, come Udinese e Fiorentina, potrebbe essere solamente un intermediario.

 

ACERBI FRANCESCO: SASSUOLO GENOA

ALBERTAZZI MICHELANGELO: VERONA MILAN

ANDUJAR MARIANO GONZALO: NAPOLI CATANIA

ARMERO PABLO ESTIFER: NAPOLI UDINESE

BELFODIL ISHAK: INTER PARMA

BELLOMO NICOLA: CHIEVO TORINO

BENALOUANE YOHAN: PARMA CESENA

BERARDI DOMENICO: JUVENTUS SASSUOLO

BERTOLACCI ANDREA: GENOA ROMA

BIABIANY JONATHAN LUDOVIC: PARMA SAMPDORIA

BOAKYE YIADOM RICHMOND: JUVENTUS GENOA

CACCIATORE FABRIZIO: VERONA SAMPDORIA

CANDREVA ANTONIO: LAZIO UDINESE

CHIBSAH YUSSIF RAMAN: SASSUOLO PARMA

CIGARINI LUCA: ATALANTA NAPOLI

COMI GIANMARIO: MILAN TORINO

CUADRADO BELLO JUAN GUILLHERME: FIORENTINA UDINESE

FIORILLO VINCENZO: JUVENTUS SAMPDORIA

GABBIADINI MANOLO: SAMPDORIA JUVENTUS

ISLA ISLA MAURICIO ANIBAL: JUVENTUS UDINESE

KRHIN RENE: BOLOGNA INTER

KURTIC JASMIN: SASSUOLO PALERMO

MARRONE LUCA: SASSUOLO JUVENTUS

PALOSCHI ALBERTO: CHIEVO MILAN

PASQUATO CRISTIAN: UDINESE JUVENTUS

RUGANI DANIELE: JUVENTUS EMPOLI

SAPONARA RICCARDO: MILAN PARMA

SORENSEN FREDERIK: BOLOGNA JUVENTUS

VERRE VALERIO: UDINESE ROMA

ZAPPACOSTA DAVIDE: AVELLINO ATALANTA

ZAZA SIMONE: SASSUOLO JUVENTUS




Commenta con Facebook