• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > ESCLUSIVO - Inter e Roma restano su Criscito, ma al momento....

ESCLUSIVO - Inter e Roma restano su Criscito, ma al momento....

Calciomercato.it ha raccolto delle indiscrezioni sul futuro del terzino dello Zenit


Domenico Criscito (Getty Images)
ESCLUSIVO
Eleonora Trotta (Twitter: @elenora_trotta)

17/06/2014 10:55

CALCIOMERCATO INTER E ROMA CRISCITO / ROMA - Da diversi giorni si continua a parlare di un forte interessamento dell'Inter e della Roma per Domenico Criscito, terzino dello Zenit San Pietroburgo. Tuttavia, secondo indiscrezioni di Calciomercato.it, al momento siamo fermi ad un 'gradimento tecnico' visto che nessun club italiano o straniero ha avviato una trattativa concreta con il club russo o gli agenti del calciatore.

A tal proposito, chiariamo anche la posizione del calciatore ex Genoa. E' vero, a lui piacerebbe molto un rientro in Italia, ma allo stesso tempo, nostre indiscrezioni confermano che il difensore non ha mai chiesto una cessione o forzato il club russo per un prossimo addio. A San Pietroburgo il terzino ex Juve (il suo contratto scade nel 2016) si è infatti ambientato bene, registrando sempre la stima dei suoi allenatori, da Spalletti a Villas Boas. Se poi in futuro dovessero esserci delle maggiori aperture da parte della società giallorossa o nerazzurra, il calciomercato dell'Inter e della Roma resta caratterizzato dalla ricerca di un terzino sinistro , l'entourage che rappresenta il giocatore sarà pronto e disponibile a parlarne. Ma devono verificarsi due condizioni: la volontà di spendere circa 10 milioni di euro per il cartellino (Criscito è stato pagato 12 milioni di euro dallo Zenit) e la disponibilità di rispettare alcuni parametri del giocatore, disponibile tuttavia a fare uno sconto sul suo - alto - attuale ingaggio. La sensazione è che fino al 25 giugno non ci saranno accelerazioni: eventuali operazioni si apriranno solo a luglio o ad agosto. Attualmente i diversi club sono infatti, concentrati sulle comproprietà mentre la società di Thohir, dopo una lunga fase di riflessione, ha mosso i primi passi concreti. Le priorità di Mazzarri restano tuttavia Jovetic e M'Vila e, solo un'eventuale cessione di un pezzo pregiato come Guarin, al momento come vi abbiamo raccontato il giocatore non prende in considerazione l'ipotesi Zenit, consentirebbe al club milanese di avere maggiore liquidità sul mercato. A Roma, invece, le strategie di Walter Sabatini in questi anni hanno confermato una linea al risparmio per gli esterni di difesa. Ma con gli infortuni di Dodo' e Balzaretti, a Trigoria è scattato da tempo l'allarme per la fascia sinistra....




Commenta con Facebook