• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > L'Editoriale di Marchetti - La Juve e gli esterni: il talento di Berardi cambia le carte in tavola!

L'Editoriale di Marchetti - La Juve e gli esterni: il talento di Berardi cambia le carte in tavola!

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di SkySport24


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

16/06/2014 16:15

EDITORIALE MARCHETTI 16 GIUGNO JUVENTUS BERARDI / MILANO - Che la Juventus voglia trovare degli esterni in grado di poter cambiare agevolemente il suo sistema di gioco dal 3-5-2 al 4-3-3, non è un segreto. Rimane da capire che tipo di esterno serve, perché i bianconeri, in attesa di capire come si sbloccherà la situazione di Gabbiadini (incontro in corso proprio in queste ore), stanno ragionando su diversi profili.

I nomi sul tavolo sono tanti, tutti eccellenti giocatori. Da Sanchez a Nani, da Cuadrado a Candreva, passando per Iturbe. Con la variabile Berardi. Variabile in tutti i sensi, perché da quanto abbiamo capito con lui in rosa cambia sensibilmente anche la strategia bianconera.
Berardi è super apprezzato da Conte. E stiamo parlando di un 20enne appena che alla sua prima stagione in serie A ha già segnato 16 gol. Qualcuno, per sminuirlo, dice che ne ha fatti 4 in una sola partita, che ha tirato i rigori. Ma sempre 16 ne ha fatti, non giocando neanche tutte le partite con le incostanze di un ragazzo appena maggiorenne! La Juve ha avuto la lungimiranza di prenderlo dalla scorsa stagione cedendo al Sassuolo la metà di Zaza (altro ragazzo superinteressante) e ora ha la possibilità di prenderlo tutto a un prezzo ragionevole, visti i buonissimi rapporti con il Sassuolo e le altre comproprietà (Zaza appunto e Marrone).
Ancora le due società non hanno raggiunto un accordo. Ma l'idea della Juventus è proprio quella di portarlo subito in rosa. Valutazione della seconda metà? 10 milioni più o meno, ma come dicevamo gli argomenti sono molti.
Potrebbe rientrarci anche l'altra metà di Zaza. O magari qualche altro giocatore in orbita Juve che interessa l'ambizioso e solido Sassuolo. I dirigenti delle due squadre si vedranno e escluderei il rischio buste. Ma prendere Berardi o meno, spinge la Juventus a fare altre considerazioni sugli altri giocatori.
Ecco che allora serve un destro (o uno che giochi preferibilmente a destra) ma che soprattutto abbia anche attitudini difensive. Tanto per capirci come Candreva o Cuadrado. Sui quali però c'è una concorrenza spietata e fortissima (Psg, Barcellona e Bayern Monaco). Giocatori in grado di poter giocare anche a centrocampo, ma con le caratteristiche per saltare l'uomo e creare superiorità numerica. Ecco perché al momento si sono raffreddate le piste sugli "attaccanti". Questo non significa che non arriveranno mai più. O che non interessano più. Ma che le strategie possono cambiare.
Ecco perché in avanti poi si tengono calde le piste di Lukaku (a proposito avete visto quel silenzio imbarazzato?) Morata e Drogba.
La Juve sta pensando in grande, vuole consegnare a Conte una rosa il più completa possibile. Ci vorrà pazienza, tempo e un po' di incastri giusti...




Commenta con Facebook