• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, colpi da Champions: Garcia chiede tre rinforzi per reparto

Roma, colpi da Champions: Garcia chiede tre rinforzi per reparto

La Coppa d'Africa e l'impegno su tre fronti porteranno via molte energie ai giallorossi



13/06/2014 13:05

ROMA CHAMPIONS GARCIA BASA CERCI ITURBE / ROMA - Tre colpi per reparto per puntare in alto in campionato e sognare in grande anche in Champions. La Roma si prepara al grande ritorno in Europa ed il tecnico Rudi Garcia chiede alla dirigenza di triplicare gli sforzi sul mercato per ottenere una rosa all'altezza dei tre fronti in cui sarà impegnata. 

In difesa, in particolare, tiene banco la querelle legata a Mehdi Benatia. In attesa di capire il futuro del francese, però, i vertici capitolini si muovono e, come riporta l'edizione online de 'Il Messaggero', stanno per chiudere per Basa del Lille, nonostante le resistenze dei francesi, e puntano anche ad un altro rinforzo: in ballo i nomi di Balanta del River Plate, ma soprattutto quello di Gardos della Steaua Bucarest. La conferma è arrivata direttamente dal compagno di Nazionale Nicolita che ha spiegato: "Vuole giocare in un grande club. La Roma sarebbe l'ideale per lui".

Da sistemare, poi, anche le corsie. Per il laterale basso le piste sondate portano ad Adriano, Santon, Vangioni e Bernat, mentre in avanti il ballotaggio è tutto tra Iturbe e Cerci. Occhi attenti anche su Lens della Dinamo Kiev e Ferreira Carrasco, talento belga del Monaco. Con il turco Salih Ucan in arrivo, infine, l'ipotesi Salomon Kalou, che ha annunciato l'addio al Lille, sembra sfumare: Basa è stato bloccato ed il limite per gli extracomunitari potrebbe essere aggirato solamente parcheggiando Ucan al Verona.

L.P.




Commenta con Facebook