• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > Mondiale 2014, il pronostico di Lippi: "Germania favorita, poi Francia. L'Italia? Fara'

Mondiale 2014, il pronostico di Lippi: "Germania favorita, poi Francia. L'Italia? Fara' bene"

L'ex ct campione del Mondo analizza le Nazionali che si contenderanno il trofeo


Prandelli e Lippi (Getty Images)

07/06/2014 08:10

MONDIALE 2014 LIPPI GERMANIA FRANCIA ITALIA / ROMA - "Ci qualifichiamo". Ne è sicuro l'ex ct campione del Mondo nel 2006, Marcello Lippi, che in una lunga intervista rilasciata a 'La Gazzetta dello Sport' passa al microscopio le selezioni che si sfideranno nel Mondiale brasiliano e lancia gli azzurri.

BRASILE - "Una squadra molto giovane. L'esperienza di Scolari sarà fondamentale per gestire l'enorme pressione che hanno addosso. Nel gruppo la Croazia è una squadra di qualità, ma i lampi di Eto'o mi fanno trattare con cautela il Camerun. E lo stesso Messico ha vinto la finale olimpica di Londra contro Neymar e compagni. Lotta aperta per il secondo posto".

GRUPPO B - "La Spagna resta avanti all'Olanda. Del Bosque ha puntato su giovani rodati che sa che non lo tradiranno nei momenti difficili. Può arrivare nelle prime quattro. Cile? Ha qualche chance, ma prima vediamo come sta Vidal. L'Australia è fuori".

GRUPPO C - "Penso che la Colombia prevarrà, poi il Giappone con Zaccheroni che ha fatto un grande lavoro".

ITALIA - "Ci qualifichiamo. Lasciate stare l'ultima amichevole. Se vinciamo la prima passiamo come primi. Siamo più forti degli inglesi. L'Uruguay è un cliente difficile e ha un calendario migliore. Potranno aspettare Suarez qualche giorno in più".

GRUPPO E - "La Francia è la mia seconda favorita. Mix di grandi e giovani affamati come Pogba. Dietro vedo la Svizzera".

GRUPPO F - "E' il Mondiale di Messi. Arriva nelle condizioni di dover vincere per non chiudere la carriera senza Mondiale. Oltre all'attacco super c'è anche Di Maria, che è fantastico. Poi passa la Bosnia, non la Nigeria".

GERMANIA - "Per la prima volta può vincere un'europea in Sudamerica. Evito l'Italia per scaramanzia, dunque dico la Germania. Mi frulla in testa dal Mondiale per club quando vidi il Bayern. Fantastici. Dietro? Il Portogallo dipende dalle condizioni di Ronaldo. Ghana e Stati Uniti sono formazioni rispettabili".

GRUPPO H - "Il Belgio ha talenti enormi, dietro la Russia di Capello che non si farà sfuggire la qualificazione".

FAVORITE - "Germania, poi Francia e sullo stesso piano Brasile e Argentina".

 

L.P.




Commenta con Facebook