• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Gattuso: "Inzaghi va protetto, si deve ripartire da Balotelli"

Calciomercato Milan, Gattuso: "Inzaghi va protetto, si deve ripartire da Balotelli"

L'ex centrocampista fa il punto sulla situazione in casa rossonera


Gennaro Gattuso (Getty Images)
Marco Di Federico

06/06/2014 07:25

CALCIOMERCATO MILAN GATTUSO BALOTELLI INZAGHI / MILANO - Dopo la deludente parentesi di Palermo nuova avventura in panchina per Gennaro Gattuso, che allenerà in Grecia all'Ofi Creta. Un'esperienza nuova come quella che attende il suo ex compagno di squadra Filippo Inzaghi, che sarà sulla panchina del Milan. "Era naturale che Pippo arrivasse in prima squadra. Allena le giovanili da due anni, ha fatto molto bene. Però un allenatore giovane va protetto e appoggiato dalla società. - le parole di Gattuso a 'La Gazzetta dello Sport' - Tutti pensano che lui giocasse solo con l'istinto, invece c'era un grande studio dietro. Nessuno conosceva i difensori avversari bene come lui. Il Milan deve ricominciare dagli esempi: quando smisero Maldini e Costacurta c'era grande preoccupazione, ma noi ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo seguito le loro orme. Chi arriva al Milan deve capire che possono cambiare i campioni, ma la storia resta. Finché c'è stato Braida lui e Galliani erano due persone in una. Ci vuole solo qualcuno che dia una mano a Galliani, il migliore di tutti".

BERLUSCONI - "Non ho mai visto Berlusconi venire nello spogliatoio e parlare di calcio all'allenatore. É sempre stato impeccabile".

BALOTELLI - "Mario ha la dinamite al posto dei piedi, non deve perdere energie con facebook e twitter e ora deve pensare solo al Mondiale. Cederlo? Se la squadra gira lui fa la differenza. Si deve ripartire da Balo".

MONDIALI - "Cassano ha una grande occasione, a Parma ha trovato continuità ma non ha ancora dimostrato al 100% il campione che è. Ora è cresciuto, è diventato papà, si parla poco di lui fuori dal campo. L'Italia può fare affidamento su Antonio".




Commenta con Facebook