• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, scaduto il termine per Taarabt: la situazione

Calciomercato Milan, scaduto il termine per Taarabt: la situazione

Il talento marocchino torna ai Queens Park Rangers, in attesa di sviluppi


Taarabt (Getty Images)
Matteo Zappalà (@mattzappa88)

01/06/2014 13:41

CALCIOMERCATO MILAN TAARABT QUEENS PARK RANGERS / MILANO - E' scaduto ieri il termine ultimo per il riscatto da parte del Milan di Adel Taarabt alla cifra di 7 milioni di euro. Una somma considerata da sempre troppo alta da parte del club rossonero, che non vorrebbe svenarsi, ritenuta invece adeguata dai Queens Park Rangers, intenzionati a non fare sconti.

PROMOZIONE E FAIR PLAY FINANZIARIO - Il ritorno dei Queens Park Rangers in Premier League non è stata esattamente una buona notizia per Adriano Galliani, convinto di poter  strappare uno sconto sul cartellino del giocatore in caso di mancato approdo della squadra nella massima serie. I problemi del QPR con il Fair Play Finanziario, in ogni caso, potrebbero in qualche modo condizionare la trattativa.

VOLONTA' DEL GIOCATORE - Come sempre, in ogni trattativa, la volontà del giocatore potrebbe essere fondamentale. Taarabt ha dichiarato più volte di voler restare in rossonero auspicando in una breve conclusione dell'affare.

INSIDIE DALLA PREMIER - Adel Taarabt non rientra nei piani dei Queens Park Rangers per la prossima stagione, ma non per questo motivo i londinesi sono intenzionati a svenderlo. Il talento marocchino al Fulham ha deluso, ma non è da escludere che le sue buone prestazioni al Milan abbiano destato interesse anche in Premier League, con l'inserimento di squadre con maggiori possibilità economiche nella trattativa. I rossoneri, dunque, dovranno fare molta attenzione.

Leggi le considerazioni di Luca Marchetti sugli affari Taarabt-Rami




Commenta con Facebook