• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Serie A, da Ibra a Immobile: quando il bomber esplode e se ne va

Serie A, da Ibra a Immobile: quando il bomber esplode e se ne va

Nelle ultime stagioni chi ha vinto la classifica marcatori nel nostro campionato e' stato ceduto poi all'estero



30/05/2014 11:22

SERIE A CAPOCANNONIERI ESTERO / ROMA - Per alcuni può rappresentare un paradosso sportivo, per altri la valorizzazione dei campioni del nostro campionato. Fatto sta che le statistiche parlano chiaro. I bomber della Serie A, dopo aver conquistato la classifica marcatori, se ne vanno all'estero, e tanti saluti al Bel Paese. 

IBRAHIMOVIC - E' sucesso nella stagione 2011/2012 a Zlatan Ibrahimovic, uno che sui nostri campi ha sempre fatto la differenza e che soltanto in quell'occasione è rimasto secco di titoli a livello di squadra. Lo svedese chiuse il campionato a quota 30 reti poi in estate passò al Psg insieme a Thigo Silva.

CAVANI - Stagione nuova, storia vecchia. L'anno seguente fu Edinson Cavani a sedere sul trono dei marcatori con 27 reti (2 rigori) con la maglia del Napoli. Anche qui il richiamo, e i soprattutto i milioni, degli sceicchi proprietari del club parigino hanno fatto la voce grosa. Il 'Matador' lascia così il nostro campionato nel pieno della sua consacrazione.

IMMOBILE - Ultimo il caso di Ciro Immobile, re tra gli attaccanti della stagione appena conclusa. Le sue 22 reti senza rigori hanno incantato il Borussia Dortmund che, per una cifra vicina ai 20 milioni, ha messo d'accordo Juventus e Torino e se lo è portato in Germania. Klopp doveva sostituire Lewandowski ed ha pescato in casa nostra. La storia si ripete, per l'ennesima volta.

J.T.




Commenta con Facebook