• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > L'Editoriale di Luca Marchetti - Il valzer e' dei difensori. Valutazioni da bomber e parole

L'Editoriale di Luca Marchetti - Il valzer e' dei difensori. Valutazioni da bomber e parole esplosive

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di SkySport24


Luca Marchetti
Luca Marchetti @LucaMarchetti

28/05/2014 17:23

EDITORIALE DI LUCA MARCHETTI VALZER DIFENSORI / MILANO - Sembra che i difensori centrali siano più richiesti degli attaccanti. Che addirittura costino più degli attaccanti. Prendete David Luiz: un non titolare del Chelsea che finisce al PSG per 50 milioni. Sì: 50. Perché di difensori centrali forti, evidentemente, i club più ricchi d’Europa non ne vedono in giro. Ecco perché il giro potrebbe diventare vorticoso. E interessare anche l’Italia. Le avvisaglie ci sono state: è bastato leggere la Gazzetta dello Sport stamattina per rendersene conto.

Da tempo diciamo che il City (più di Barcellona e Bayern Monaco) si è interessato a Benatia. E le prove di rinnovo che non stanno convincendo il marocchino erano “funzionali” ad una rottura. Nessuno immaginava si potesse arrivare a tanto. Va però contestualizzato tutto: innanzi tutto Benatia non ha voluto offendere nessuno, ha avuto parole dolci nei confronti di Garcia, stima tantissimo Sabatini. Ha voluto rimarcare a più riprese il suo affetto verso Roma e la Roma. Ma ha definito “ridicola” l’offerta di rinnovo contrattuale. Pesante, nonostante abbia cercato di contestualizzare.

Guardiamola dal punto di vista del giocatore: cosa deve fare? L’offerta che arriva dall’estero sarà decisamente mostruosa (viste le cifre che girano), l’ambizione è legittima nel calcio, ha firmato un contratto basso perché credeva nel progetto, ora vorrebbe che il suo lavoro venga riconosciuto.Dal punto di vista della società altrettante certezze: l’adeguamento c’è, ma non esageriamo. Vuoi andare via? Bene portami i soldi, altrimenti non te ne vai. E di soldi ce ne vogliono tanti, almeno 40 milioni (e questo potrebbe spingere nuovamente Benatia alla carica: valgo 40? Pagami da 40?).

Insomma: la situazione è intricata. Io non credo che sia stata una mossa per arrivare alla rottura. Credo che Benatia sia un sanguigno sincero (che non ha contato fino a 10, prima di rilasciare dichiarazioni). Ma non saprei dirvi come può andare a finire. Il rischio che ci sia davvero qualcuno pronto a mettere sul piatto 40 milioni c’è...Prendete il Barcellona per esempio: offerti proprio in queste ore 20 milioni di euro e Dani Alves per Marquinhos. La risposta è stata: facciamo 30. No grazie. E si proseguirà a trattare. Ma i soldi per i difensori centrali forti ci sono. Verranno stanziati. E in questo giro potrebbe anche arrivarci uno come Ranocchia, che intanto sta mettendo in crisi Prandelli, ma che soprattutto ha il contratto in scadenza 2015. O rinnova, o va via. Con l’Inter incontro previsto fra pochi giorni, per capire che direzione prendere. E anche qui le pretendenti non mancano. E poi da più parti si sente parlare di Bonucci. Lui ha detto: “vado via solo se mi cacciano dalla Juve”. Non lo caccerà nessuno. Ma se i prezzi rimangono così alti, attenzione anche dalle parti di Vinovo…




Commenta con Facebook