• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Speciale 'Road to Brasil': il cielo e' azzurro sopra Berlino

VIDEO - Speciale 'Road to Brasil': il cielo e' azzurro sopra Berlino

Rubrica di Calciomercato.it che ripercorre la storia dei Mondiali di calcio dal debutto del 1930 in Uruguay fino alla vittoria spagnola del 2010


1 di 3
L'Italia e' Campione del Mondo in Germania (Getty Images)
Zidane contro il Brasile (Getty Images)
Il gol di Grosso in semifinale (Getty Images)
Jonathan Terreni

28/05/2014 12:44

VIDEO SPECIALE ROAD TO BRASIL / ROMA - 'Road to Brasil' è la rubrica di Calciomercato.it che vi accompagnerà in attesa del prossimo Mondiale carioca ripercorrendo la storia della massima competizione a livello di Nazionali dal suo debutto nel 1930 fino alla vittoria della Spagna nell'edizione 2010. Partite, eventi, classifiche, e curiosità analizzate al dettaglio in ogni numero. In questo capitolo il mondiale tedesco del 2006.

IL CIELO AZZURRO DI BERLINO - La fantastica notte di Berlino, sulle note di 'Seven Nation Army' dei White Stripes, è ancora negli occhi di tutti noi. Dopo 24 anni gli azzurri tornano sul tetto del mondo per quella che sembrava una Nazionale predestinata al successo.

Il Mondiale tedesco del 2006 si disputò dal 9 giugno al 9 luglio 2006 e vide la partecipazione, a partire dalle qualificazioni, le Nazionali di 198 stati del mondo. Nel Gruppo A i padroni di casa della Germania esordiscono alla grande con un 4-2 alla Costa Rica nella magnifica cornice dell''Allianz Arena' e terminano a punteggio pieno. Il Gruppo C è quello più avvincente. Passano Argentina ed Olanda con una grande Costa d'Avorio di Drogba. Portogallo in scioltezza si qualifica a braccetto col Messico nel Gruppo D.

Dopo l'ottimo esordio contro il Ghana (2-0) gli azzurri soffrono fino all'ultimo per avanzare. Il pari contro l'Usa (1-1 Gilardino) costinge gli uomini di Lippi a vincere contro la Repubblica Ceca. La rete di Materazzi (subentrato all'infortunato Nesta) durante un momento di sofferenza spiana la strada agli azzurri che raddoppiano con Inzaghi. Passiamo come primi assieme gli africani.

La grande sorpresa è la Svizzera che vince il Gruppo G davanti alla Francia. Bene anche Spagna e Ucraina. La doppietta di Podolski contro la Svezia porta la Germania ai quarti. Avanzano a fatica anche l'Argentina (2-1 al Messico nei supplementari) e l'Inghilterra con l'Ecuador (decide Beckham). Il match clou è Portogallo-Olanda 1-0, rete di Maniche. L'Italia trova la scomoda Australia, seconda nel girone vinto dal Brasile. Agli azzurri serve il rigore, per molti dubbio, di Totti al 95'. La Francia intanto rifila tre reti alla Spagna (Ribery, Vieira, Zidane e Villa) e va avanti. Grandi partite ai quarti: Germania e Argentina vanno ai rigori dopo l'1-1 firmato Klose e Ayala. Decisivo l'errore di Cambiasso per la 'Seleccion'. Stesso discorso per Inghilterra-Portogallo terminata a reti bianche nei 90 minuti. Il penalty decisivo è quello di Cristiano Ronaldo.

Henry risolve la sfida tra Brasile e Francia mentre l'Italia si sbarazza dell'Ucraina con la doppietta di Toni e un missile di Zambrotta. In semifinale a Monaco un rigore di Zidane basta per portare la Francia a Berlino contro uno splendido Portogallo.A Dortmund invece c'è la rivincita di Messico '70. In un catino tedesco gli azzurri mettono cuore e grinta in un match tra i più belli della storia della Nazionale. Le parate di Buffon e le reti di Grosso e Del Piero negli ultimi istanti del secondo supplementare evitano i rigori e ci mandano in finale.

Il 9 luglio all''Olimpico' di Berlino Zidane fa il bello e cattivo tempo. Il suo rigore al 7' porta in vantaggio i 'Galletti' ma gli azzurri replicano poco dopo con un colpo di testa di un grande Materazzi. Poi il capitano dei 'Blues' perde la testa e chiude una strepitosa carriera con una macchia, quando nei supplementari rifila una testata a Materazzi che è ancora oggetto di polemiche. Ai rigori lo spettro di Usa '94 svanisce. Per l'Italia segnano tutti: Pirlo, Materazzi, De Rossi e Del Piero. Per la Francia l'errore decisivo è di Trezeguet. Poi, Grosso, dopo il gol in semifinale, regala la quarta stella agli azzurri.

GRUPPO A: GERMANIA 9, ECUADOR 6, Polonia 3, Costa Rica 0 (Ger-Cos 4-2; Pol-Ecu 0-2; Ger-Pol 1-0; Ecu-Cos 3-0; Ger-Ecu 3-0; Cos-Pol 1-2)

GRUPPO B: INGHILTERRA 7, SVEZIA 5, Paraguay 3, Trinidad e Tobago 1 (Ing-Par 1-0; Tri-Sve 0-0; Ing-Tri 2-0; Sve-Par 1-0; Sve-Ing 2-2; Par-Tri 2-0)

GRUPPO C: ARGENTINA 7, OLANDA 7, Costa d'Avorio 3, Seria e Montenegro 0 (Arg-Cos 2-1; Ser-Ola 0-1; Arg-Ser 6-0;Ola-Cos 2-1; Ola-Arg 0-0; Cos-Ser 3-2)

GRUPPO D: PORTOGALLO 9, MESSICO 4, Angola 2, Iran 1 (Mes-Ira 3-1;Ang-Por 0-1; Mes-Ang 0-0; Por-Ira 2-0; Por-Mes 2-1; Ira-Ang 1-1)

GRUPPO E: ITALIA 7, GHANA 6, Repubblica Ceca 3, Usa 1 (Usa-Rep 0-3; Ita-Gha 2-0; Gha-Rep 2-0; Ita-Usa 1-1; Rep-Ita 0-2; Gha-Usa 2-1)

GRUPPO F: BRASILE 9, AUSTRALIA 4, Croazia 2, Giappone 1 (Aus-Gia 3-1; Bra-Cro 1-0; Gia-Cro 0-0; Bra-Aus 2-0; Gia-Bra 1-4; Cro-Aus 2-2)

GRUPPO G: SVIZZERA 7, FRANCIA 5, Corea del Sud 4, Togo 0 (Cor-Tog 2-1; Fra-Svi 0-0; Fra-Cor 1-1; Tog-Svi 0-2; Tog-Fra 0-2; Svi-Cor 2-0)

GRUPPO H: SPAGNA 9, UCRAINA 6, Tunisia 1, Arabia Saudita 1 (Spa-Ucr 4-0; Tun-Ara 2-2; Ara-Ucr 0-4; Spa-Tun 3-1; Ara-Spa 0-1; Ucr-Tun 1-0)

OTTAVI DI FINALE: GERMANIA-Svezia 1-0; ARGENTINA-Messico 2-1 dts; INGHILTERRA-Ecuador 1-0; PORTOGALLO-Olanda 1-0; ITALIA-Australia 1-0; Svizzera-UCRAINA 0-3 dcr; BRASILE-Ghana 3-0; Spagna-FRANCIA 1-3

QUARTI DI FINALE: GERMANIA-Argentina 4-2 dcr; ITALIA-Ucraina 3-0; Inghilterra-PORTOGALLO 1-3 dcr; Brasile-FRANCIA 0-1

SEMIFINALI: Germania-ITALIA 0-2 dts; Portogallo-FRANCIA 0-1

FINALE TERZO POSTO: GERMANIA-Portogallo 3-1 (56', 60' Petit aut., 78' Schweinsteiger, 88' Nuno Gomes)

FINALE: ITALIA-FRANCIA 5-3 dcr (1-1, 7' Zidane rig.; 19' Materazzi)

ITALIA (4-4-2): Buffon; Zambrotta, Cannavaro, Materazzi, Grosso; Camoranesi (86' Del Piero), Pirlo, Gattuso, Perrotta (61' De Rossi); Totti (61' Iaquinta), Toni. All.: Lippi.

FRANCIA (4-2-3-1): Barthez; Sagnol, Thuram, Gallas, Abidal; Vieira (56' Diarra), Makelele; Ribery (100' Trezeguet), Zidane, Malouda; Henry (107' Wiltord). All.: Domenech

Arbitro: Elizondo (Arg)

I 22 AZZURRI - Buffon, Zaccardo, Grosso, De Rossi, Cannavaro, Barzagli, Del Piero, Gattuso, Toni, Totti, Gilardino, Peruzzi, Nesta, Amelia, Iaquinta, Camoranesi, Barone, Inzaghi, Zambrotta, Perrotta, Pirlo, Oddo, Materazzi. All.: Lippi

CLASSIFICA MARCATORI - 5 reti Klose (Ger); 4 Podolski (Ger); 3 Crespo e Maxi Rodriguez (Arg); Ronaldo (Bra); Henry e Zidane (Fra); Torres e Villa (Spa)

CURIOSITA' - Per la seconda volta nella storia il titolo viene assegnato ai calci di rigore (in precedenza era successo ad Usa 1994 con gli azzurri ancora protagonisti). Questa è stata anche la prima edizione in cui i campioni del mondo in carica (Brasile) non erano più qualificati di diritto. A Germania 2006 le debuttanti erano sei: Ucraina, Angola, Costa d'Avorio, Togo, Ghana e Trinidad e Tobago. I cartellini gialli furono in tutto 345, mentre i rossi 28 (nuovi record per i Mondiali). Curioso caso durante Croazia-Australia. Il croato Simunic ricevette tre cartellini gialli e fu espulso per mano dell'arbitro inglese Graham Poll durante. Il fatto non costò l'annullamento della partita per errore tecnico sia perché l'arbitro non menzionò nel referto ufficiale, sia perché l'Australia non fece ricorso, in quanto qualificata agli ottavi di finale grazie a quella partita.

 

VIDEO - La finale tra Italia e Francia di Germania 2006

 

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 2002

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1998

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1994

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1990

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1986

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1982

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1978

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1974

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1970

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1966

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1962

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1958

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1954

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1950

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1938

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1934

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL MONDIALE 1930

 




Commenta con Facebook