• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Liga I Romania, risultati e classifica trentaquattresima giornata

Punto Liga I Romania, risultati e classifica trentaquattresima giornata

Tutti i verdetti del campionato: Brasov, Sageta Navodari e Poli Timisoara condannate alla retrocessione


Laurentiu Reghecampf (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

23/05/2014 11:22

PUNTO LIGA I RISULTATI CLASSIFICA / BUCAREST (Romania) – Non è stato il campionato più emozionante della storia, ma la Liga I rumena che si è conclusa con un turno infrasettimanale ha regalato in ogni caso spunti interessanti. A trionfare, con alcune settimane di anticipo, è stata per la seconda volta di seguito la Steaua Bucarest di Laurentiu Reghecampf: i rossoblu si sono dimostrati troppo superiori agli avversari, e nella conquista del venticinquesimo titolo della loro storia un ruolo importante lo ha rivestito il rendimento dell'attaccante in prestito dalla Sampdoria Federico Piovaccari, che dopo essersi tolto la soddisfazione di andare a segno in Champions League ha realizzato anche 10 reti in campionato.

ALTERNATIVE - Fino alla pausa invernale il dominio della squadra famosa per la conquista della Coppa dei Campioni del 1986 (unica squadra dell'Est Europa ad arrivare a tanto in piena epoca di cortina di ferro) non era stato però così netto: a lungo l'Astra Giurgiu ha creduto di poter aggiudicarsi il primo titolo della sua (breve) storia, ma dopo il rigido inverno rumeno la superiorità della Steaua è emersa con prepotenza. Il Petrolul Ploiesti, con cui l'Astra giocava il derby cittadino fino a quando l'attuale proprietà non decise, pochi anni fa, di spostare la sede del club a Giurgiu, si deve invece accontentare del terzo posto: l'arrivo di Mutu a gennaio non ha portato al salto di qualità sperato.

ATTESA – Il campionato della Dinamo Bucarest è stato discreto, con il lancio di alcuni giovani talenti dal futuro potenzialmente radioso. Molto più incerte sono invece le prospettive del club, che rischia di fallire nelle prossime settimane a causa della crisi economica che lo ha investito negli ultimi tempi.

VERDETTI FINALI – Nell’ultimo turno si attendevano gli ultimi verdetti del campionato, con tre posti decisamente poco ambiti per seguire il già retrocesso Corona Brasov nella serie cadetta. Ad esultare sono Viitorul Constanta, che festeggia la salvezza grazie al gol di Mitrita al Ceahlaul, e il Gaz Metan Medias che nello scontro diretto contro il Brasov ottiene il pareggio di cui aveva bisogno. Abbandonano dunque la Liga I le due squadre della più nota città della Transilvania, accompagnate dal Poli Timisoara e dal Sageata Navodari cui non basta vincere all'ultimo atto per salvare una stagione dai toni decisamente cupi.

 

RISULTATI

Vaslui-Astra 1-4: 43’ Cristescu (A), 48’ Seto (A), 53’ e 61’ Alibec (A), 78’ aut. Muresan (V);

Universitatea Cluj-Pandurii 0-3: 49’ aut. Abrudan, 55’ Alex, 92’ Erico;

Corona Brasov-Petrolul Ploiesti 0-3: 19’ e 63’ Priso, 69’ Camara;

Steaua Bucarest-Otelul Galati 2-2: 62’ Milea (O), 68’ e 88’ Keseru (S), 83’ aut. Parvulescu (O);

Botosani-Dinamo Bucarest 1-2: 18’ rig. Fulop (B), 27’ e79’ Bilinski (D);

Gaz Metan-Brasov 1-1: 48’ Vitnho (G), 78’ Cristea (B);

Sageata Navodari-CFR Cluj 2-1: 5’ Pana (S), 29’ Deletic (S), 56’ Deac (CFR);

Viitorul Constanta-Ceahlaul 1-0: 8’ Mitrita;

Poli Timisoara-Concordia Chiajna 1-0: 49’ Barbut.

CLASSIFICA

Steaua Bucarest 77 punti, Astra Giurgiu 72, Petrolul Ploiesti 68, Dinamo Bucarest 59, CFR Cluj 51, Vaslui 51, Pandurii 50, Botosani 43, Ceahlaul 41, Otelul Galati 41, U. Cluj 40, Viitorul Constanta 40, Gaz Metan Medias 39, Concordia 39, Brasov 38, Poli Timisoara 38, Sageata Navodari 38, Corona Brasov 14.

NB: Steaua Bucarest ai preliminari di Champions League;

Astra e Petrolul ai preliminari di Europa League;

Brasov, Poli Timisoara, Sageata Navodari e Corona Brasov retrocesse.




Commenta con Facebook