• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Matteo Roggi su Mattia Perin

Matteo Roggi su Mattia Perin

L'agente del 21enne estremo difensore di Latina e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Perin (Getty Images)
Federico Scarponi

22/05/2014 10:02

CALCIOMERCATO MILAN ESCLUSIVO AGENTE PERIN JUVENTUS GENOA / ROMA - A soli 21 anni, Mattia Perin può essere già considerato uno dei migliori portieri del panorama calcistico nazionale. Dopo un buon campionato in A con il Pescara nella stagione 2012-2013, l'estremo difensore di Latina si è ripetuto quest'anno con la maglia del Genoa. Prestazioni convincenti al punto di meritarsi una pre-convocazione del ct Cesare Prandelli in vista dei prossimi mondiali brasiliani. Milan, Juventus ed Inter (ma non solo...) gli hanno già messo gli occhi addosso da tempo. Tutti elementi che certificano una carriera in ascesa ed un futuro da grande protagonista. Per parlare di tutto questo, Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva l'agente del giocatore, Matteo Roggi

IL ROSSOBLU E L'AZZURRO - "Io e Mattia abbiamo avuto modo di fare insieme il viaggio di ritorno dopo la partita con la Roma - ha svelato Roggi in esclusiva ai nostri microfoni - E' stata l'occasione per fare un punto sulla sua stagione. Perin è stato protagonista di un'annata straordinaria, che l'ha visto crescere esponenzialmente sotto la guida del grandissimo preparatore Spinelli che sa lavorare in modo eccellente tanto sul profilo tecnico quanto - soprattutto - su quello mentale. Non dobbiamo dimenticare poi il lavoro straordinario di Liverani, Delli Carri e Gasperini: hanno creduto moltissimo in lui. Così come la società Genoa in generale, che ha saputo fare scudo e proteggerlo dopo la gara contro la Fiorentina: una partita brutta da parte dei rossoblu nella quale Mattia commise un errore. Non è mai mancata la fiducia e il supporto della squadra, del club. Tutto questo, come detto, l'ha aiutato a crescere tantissimo sotto il profilo mentale. E' facile raggiungere certi livelli, il difficile è mantenerli. Lui, nonostante sia giovanissimo, ha dimostrato una grande continuità di rendimento. Tutto questo gli ha permesso di attirare l'attenzione del ct Prandelli che, in virtù del progressivo rinnovamento della Nazionale messo in atto, ha deciso di convocarlo. Una grandissima gioia per Mattia, che non si aspettava minimamente questa chiamata". 

TRA SIRENE DI MERCATO E SOGNI - Proprio in virtù delle eccellenti prestazioni fornite, Perin è ciclicamente finito al centro di rumors di mercato. "E' stato nuovamente accostato al Milan? Ad oggi, non mi risultano contatti tra il Genoa ed altre squadre e nessuno si è, tantomeno, fatto vivo con noi - ha rivelato Roggi in esclusiva ai nostri microfoni - I rossoneri hanno sempre stimato Mattia, così come altre squadre tipo la Juventus. Ma trattasi di supposizioni fatte dagli operatori di mercato che, al momento, non trovano riscontri concreti. Che sia destinato ad una grandissima squadra questo è certo ma non è detto che sarà necessariamente un'italiana. E' veramente impossibile immaginare quel che succederà in futuro. Quel che conta ora, è che Perin ha un contratto con il Genoa fino al 2017 e che è contentissimo di giocare in rossoblu. Lui non mi ha mai chiesto nulla, mi ha soltanto detto che il suo desiderio è quello di restare in Liguria per completare la sua crescita".




Commenta con Facebook