• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Real Madrid-Atletico Madrid, Ancelotti: "La Decima non e' un'ossessione. I soldi non co

Real Madrid-Atletico Madrid, Ancelotti: "La Decima non e' un'ossessione. I soldi non conteranno"

Conferenza stampa in vista della finale di Champions League per il tecnico italiano


Carlo Ancelotti (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

20/05/2014 15:11

REAL ATLETICO ANCELOTTI CONFERENZA STAMPA / MADRID (Spagna) - Carlo Ancelotti ha affrontato la conferenza stampa che precede il derby in finale di Champions League contro l'Atletico Madrid. Ecco quanto dichiarato dall'allenatore del Real: "Non ci sono segreti per questa partita: le due squadre si conoscono molto bene. Ci sarà equilibrio come in ogni finale e servirà uno sforzo enorme oltre all'unità della squadra. Ci servirà l'appoggio dei tifosi come contro Barcellona e Bayern Monaco".

PEPE E BENZEMA - "Sono gli unici due in dubbio. Non sono né ottimista né pessimista. In questo momento non li schiererei, ma vedremo sabato. Ripeto, solo loro due rappresentano i miei dubbi. Varane è pronto a sostituire Pepe in difesa".

SENSAZIONI - "Sono orgoglioso di giocare questa finale col Real. Sono contento e non sento pressioni, ma solo felicità per essere protagonista di questo momento. Il nostro lavoro in Champions è stato buono e il percorso ottimo. Molti vedranno questa partita in tv, per noi è un lusso giocarla. Voglio dare tutto, è la mia settima finale e la preparerò al meglio".

ARDA TURAN E DIEGO COSTA - "Dico la verità: sono due calciatori importanti, però la forza dell'Atletico sta nel collettivo. Hanno fatto grandi partite anche senza di loro".

PERSONALITA' - "In queste partite vince la squadra con maggiore personalità".

INFORTUNI - "Non sarà importante essere al 100%, o almeno non lo sarà tanto quanto il prevenire infortuni".

ILLARRAMENDI - "Lo vedo bene, come gli altri. Ha fiducia e tranquillità. E' a disposizione, deciderò sabato la formazione titolare. Non la darò alla stampa".

FAVORITA - "Non credo ci sia una favorita. L'Atletico mostra tanta qualità da inizio stagione e in finali del genere non esiste una squadra che parta in vantaggio. Loro sono in un momento di euforia, noi vogliamo vincere".

EMOZIONE - "Siamo molto emozionati perché stiamo cercando di vincere questo trofeo. Servirà uno sforzo ulteriore".

BALE - "Ha fatto un lavoro specifico in palestra. Credo che giocherà, è in buona condizione ed è motivato dalla sua prima finale Champions. Sono sicuro che farà una partita fantastica".

STRATEGIA - "Non giocheremo per rispondere allo stile dell'Atletico, ma cercando di imporre il nostro".

TESTA E SOLDI - "A influire in questa partita saranno tecnica, tattica e mentalità. Non influirà l'aspetto economico".

DECIMA - "Non è un'ossessione, ma una grande opportunità. Possiamo entrare nella storia del club ma non è un'ossessione, ripeto: è un'opportunità unica".

IN CASO DI SCONFITTA? - "Sono ottimista, non penso a cosa passeremmo in caso di sconfitta".

 




Commenta con Facebook