• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Scontri Coppa Italia, zio Ciro Esposito: "Vogliamo che sia fatta giustizia"

Scontri Coppa Italia, zio Ciro Esposito: "Vogliamo che sia fatta giustizia"

Lo zio della vittima degli scontri ha parlato delle condizioni di salute



19/05/2014 14:46

CALCIO COPPA ITALIA SCONTRI CIRO ESPOSITO / NAPOLI- Ciro Esposito, vittima degli scontri precedenti alla finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli, non è ancora fuori pericolo. A parlare delle sue condizioni è lo zio Vincenzo, intervenuto a 'Radio Crc'. Queste le sue parole: "Ieri c'è stato un peggioramento della situazione. L'infezione ha portato febbre alta ma ieri sera la situazione si è stabilizzata. Speriamo che oggi ci siano segnali di miglioramento. Il fisico di Ciro reagisce bene. E' intubato ma i medici dicono che la situazione non è grave. A nostro favore c'è la sua resistenza. Non è ancora fuori pericolo, siamo nella fase in cui il problema permane. La febbre è scesa e questa è una buona notizia, gli è stato fatto anche un tampone e per cui speriamo che i medici gli diano un antibiotico mirato. Vogliamo che guarisca e che si faccia giustizia. Nei fatti di Coppa Italia c'è stato un tentativo di minimizzare, ma la Digos continua ad indagare. Sono più fiducioso delle istituzioni che delle forze dell'ordine. Non è possibile che il sindaco di Roma arrivi al Gemelli e non esprima solidarietà alla famiglia. Mi sarei aspettato il tentativo di recuperare ad un errore ed invece si persevera. Questo, da cittadino italiano, mi rende triste".

M.Fu.




Commenta con Facebook