• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-ATALANTA

Un bravo e caparbio Bergessio regala al Catania la vittoria. In ombra per l'Atalanta Brivio.


Bergessio (Getty Images)
Marco Di Nardo

18/05/2014 17:23

PAGELLE E TABELLINO CATANIA - ATALANTA / CATANIA – Vince la sua ultima partita in Serie A il Catania di Pellegrino grazie ad uno strabiliante Bergessio e alle parate di Frison. Bene per l’Atalanta Konè e Denis mentre delude Brivio.

 

 CATANIA

Frison 6 – A niente può fare sul gol del pareggio di Konè. Si oppone ai tiri di Denis e al colpo di testa di Bentancourt salvando il Catania.

 Gyömbér 6 – Disputa una discreta gara soprattutto in fase difensiva. Cerca il gol nei minuti finali ma Sportiello riesce a deviare in angolo prima che l’arbitro fischiasse il fuorigioco di Bergessio.

Bellusci 6 – Eccetto qualche sbavatura sui cross degli atalantini, il difensore del Catania riesce comunque a disputare una buona partita.

Capuano 6 – La sua grande esperienza consente al Catania di opporre resistenza alle offensive della squadra di Colantuono.

Monzón 6 – Molto attento alla fase di non possesso palla ma molto superficiale quale si propone in avanti e porta palla.

 Izco 6 – Lotta come un leone in mezzo al campo ed il Catania ne beneficia soprattutto quando è l’Atalanta ad avere il pallino del gioco.

Rinaudo 6 – Si posiziona davanti alla difesa riuscendo a dare la giusta protezione a Bellusci e Capuano e ad impostare per ripartire in contropiede.

Fedato 6 – Fin quando è in campo fa in maniera adeguata ciò che gli viene chiesto da Pellegrino. Disciplinato dal punto di vista tattico, è colui che consente a Rinaudo di far ripartire il Catania senza problemi. Dall’ 84’ Aveni  S.V.

Leto 5 – Così come nelle precedenti partite anche oggi offre una prestazione al di sotto delle proprie qualità. Dimostra ancora una volta di essere troppo acerbo per la Serie A. Dal 55’ Lodi 6,5 – Dà al Catania maggiori geometrie e verticalizzazioni. E’ suo il primo gol della gara grazie ad un assist di Bergessio.

 Bergessio 7 – Cerca il gol in più di una occasione e riesce a trovare la sua decima rete in questa stagione su calcio di rigore. Manda al gol Lodi all’inizio del secondo tempo dimostrando anche una buona visione di gioco.

Castro 5,5 – A parte qualche spunto di gioco, l’esterno del Catania non si vede più di tanto. Sembra aver smarrito la sua reattività e la sua velocità.

All. Pellegrino 6,5 – Con lui il Catania è rinato e soprattutto ha ripreso a segnare. La vittoria con l’Atalanta indica chiaramente su chi affidarsi la prossima stagione per la risalita in Serie A.

ATALANTA

Sportiello 6 – Impedisce a Bergessio in più di una occasione di arrivare al gol. Non può far nulla sul rigore dello stesso attaccante del Catania e sul gol di Lodi.

Raimondi 6 – Rispetto a Brivio cerca di spingere sulla fascia destra creando non pochi problemi a Monzon. Purtroppo l’imprecisione nei cross non lo ripaga degli sforzi fatti.

Benalouane 6 – Fino alla fine riesce a tenere a bada Bergessio concedendogli poco spazio per tirare in porta.

Bellini 6 – La sua esperienza e le sue qualità consentono all’Atalanta di fronteggiare senza grossi problemi le folate offensive del Catania.

Brivio 5,5 –  Nonostante le sue qualità tecniche e le richieste dell’allenatore il terzino sinistro dell’Atalanta non riesce a fornire una buona prestazione in fase offensiva. Dal 45’ Caldara 6 – Merita la sufficienza non solo per quanto espresso in campo ma soprattutto perché l’esordire così giovane nella massima serie non è mai facile.

Koné 7 – Offre una prestazione superba al centrocampo grazie al suo fisico. Sigla il gol del pareggio segnando il primo gol in Serie A.

Cigarini 6 – Senza di lui l’Atalanta riesce a fare bene poco, soprattutto nella fase di riconquista del pallone.   Dal 65’ Olausson 6 – Entra in campo e subito si rende pericoloso andando vicino al gol del pareggio. Nonostante la giovane età dimostra chiaramente di essere un giocatore su cui Colantuono potrà puntare nella prossima stagione.

Baselli 6 – L’imprecisione nell’ultimo passaggio e nel tiro vanifica quanto di buono riesce a fare il fase d’interdizione.

Brienza  6 – Cerca nel primo tempo di fare un gol simile a quello fatto al Milan la settimana scorsa ma oltre quello non va. Dal 72’ Bentancourt 6 – Il giovane uruguaiano cerca il gol di testa ma Frison riesce a respingere di pugni. Peccato per l’errore commesso nei minuti finali che ha portato al rigore per il Catania.

Moralez 6 – Duetta in più di un’occasione con Denis cercando di creare scompiglio tra la retroguardia del Catania ma oltre qualche giocata non va.

Denis 6 – Cerca la via del gol senza soluzioni di continuità ma un grande Frison non gli consente di terminare la stagione con una rete.

Colantuono 6 – Presenta una squadra rampante e pronta a conquistare la vittoria. Purtroppo la poca lucidità dei suoi uomini non gli consente di raggiungere l’ambito traguardo.

Arbitro: Aureliano 6,5 – Giuste le tre ammonizioni così come è stato giusto fischiare il calcio di rigore nei minuti finali.

 

TABELLINO

CATANIA - ATALANTA RISULTATO 2-1

Catania (4-3-3): Frison, Gyömbér, Bellusci, Capuano, Monzón, Izco, Rinaudo, Fedato (84’ Aveni) , Leto (55’ Lodi), Bergessio,Castro. All. Pellegrino. A disposizione: Lovric, Ficara, Legrottagli, Almirón, Boateng, Cabalceta, Petkovic, Biraghi, Garufi, Plasil.

Atalanta (4-3-2-1): Sportiello, Raimondi, Benalouane, Bellini, Brivio (45’ Caldara), Koné, Cigarini (65’ Olausson) , Baselli, Brienza (72’ Bentancourt), Moralez, Denis. All. Colantuono. A disposizione: Frezzolini, Nica, Scaloni,Estigarribia, Bonaventura, Giorgi, Migliaccio, De Luca.

Arbitro: Aureliano 

Marcatori: 65’ Lodi (C), 80’ Konè (A), 91’ Bergessio (C)

Ammoniti: 29’ Konè (A), 52’ Cigarini (A), 63’ Izco (C)

Espulsi: -

 

 




Commenta con Facebook