• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Calciomercato, sanzioni UEFA: le repliche di Psg e Manchester City

Calciomercato, sanzioni UEFA: le repliche di Psg e Manchester City

Il club inglese avrebbe raggiunto un compromesso con la federazione calcistica



16/05/2014 22:51

 

CALCIOMERCATO PSG SANZIONE UEFA / PARIGI (Francia) – Arriva immediata la risposta del Psg in seguito alla sanzione inflitta dall'Uefa per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario. Il club ha risposto tramite un comunicato sul proprio sito ufficiale: "Il club si è impegnato nel rispettare le misure prese d'accordo con la CFBC, accettando tutti i vincoli finanziari derivanti dall'accordo...Il Psg ha comunicato regolarmente la struttura dei costi e ricavi...La nostra ambizione è quella di diventare un globali marchi sportivi tra la migliore e più efficiente non è contestata da queste misure. Per continuare la nostra ambizione , i nostri team continuano a lavorare più intensamente con l'energia e il talento di sviluppare le risorse del club e inserire il Paris Saint - Germain tra i principali marchi sportivi al mondo . Noi continueremo a investire per costruire una squadra altamente competitiva , sviluppare il nostro stadio e sviluppare la nostra infrastruttura di formazione , pur rimanendo come siamo oggi , un club con nessun debito" .

Immediata anche la replica del Manchester City: "Possiamo confermare che alla fine dell'esercizio finanziario in corso ( 31 maggio) il pareggio sarà chiuso in bilancio come previsto. Il Club sta realizzando le sue opportunità di calcio e commerciali senza avere debiti...Fin dall'inizio , il Club si è impegnato con la UEFA nell' introduzione dei regolamenti di fair play finanziario in buona fede e senza pregiudizi, in modo trasparente e collaborativo ...il Club ha deciso di stipulare un accordo di compromesso con la UEFA con i seguenti risultati pratici :

- MCFC perderà 10 milioni di euro della sua quota di proventi da UEFA per competere nel completamento Champions League nella stagione 2013-14 .
- MCFC perderà 10 milioni di euro della sua quota di proventi da UEFA per competere in Champions League per la stagione 2014-15 .

-Il tetto salariale di tutto il club ( calciatori e personale) per la stagione 2014-15 dovrà rimanere allo stesso livello di quella del 2013-14 stagione".

-Le spese del Club sui nuovi giocatori per la finestra di trasferimento estate prossima , sulla cima di reddito da parte dei giocatori che potrebbe vendere , sarà limitata a 60 milioni di euro".




Commenta con Facebook