• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Fantacalcio, trentottesima giornata Serie A: ecco i consigli della redazione

Fantacalcio, trentottesima giornata Serie A: ecco i consigli della redazione

Tutti i protagonisti del prossimo turno di campionato valutati partita per partita


Carlos Tevez (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

16/05/2014 17:15

FANTACALCIO SERIE A TRENTOTTESIMA GIORNATA / ROMA- La Serie A scende in campo per l'ultima giornata della stagione 2013/2014. Il turno sarà aperto sabato alle 20.45 dalla gara tra Udinese e Sampdoria. Domenica alle 15 sarà il turno di Catania-Atalanta, Genoa-Roma e Juventus-Cagliari. Tutte le altre gare sono in programma alle 20.45 con Torino-Fiorentina, Parma-Livorno, Napoli-Verona e Milan-Sassuolo determinanti per la volata Europa League.


UDINESE-SAMPDORIA

Partita tra due squadre senza particolari obiettivi ma che vogliono chiudere in bellezza. L'Udinese di Francesco Guidolin vuole regalare l'ultima gioia ai propri tifosi mentre la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic cerca il riscatto dopo 2-5 patito in casa con il Napoli. Nei friulani consigliamo Pereyra, Bruno Fernandes e Di Natale. Evitate Pinzi e Bubnjic. La sorpresa può essere Badu, spesso incisivo anche a gara in corso. Tra i blucerchiati affidatevi ad Eder, Gabbiadini ed Okaka. Sconsigliamo Fiorillo e Renan. Attenzione alle incursioni di Soriano.


CATANIA-ATALANTA

Match tra formazioni col morale opposto. Il Catania di Maurizio Pellegrino è già retrocesso in Serie B mentre l'Atalanta di Stefano Colantuono è stata protagonista dell'ennesima stagione da incorniciare. Negli etnei consigliamo Izco, Barrientos e Bergessio. Evitate Gyomber e Legrottaglie. La sorpresa può essere Leto, uno dei più positivi. Tra gli orobici affidatevi a Baselli, Bonaventura e Denis. Sconsigliamo Nica e Sportiello. Attenzione all'ottimo momento di Brienza.


GENOA-ROMA

Scontro tra due compagini ferite nell'orgoglio. Il Genoa di Gian Piero Gasperini non riesce a vincere da diverse gare e vuole regalare un risultato di prestigio al proprio pubblico. La Roma di Rudi Garcia vuole chiudere in bellezza dopo la sconfitta interna con la Juventus. Nei grifoni consigliamo Vrsaljko, Fetfatzidis e Calaiò. Sconsigliamo De Maio e Cabral. La sorpresa può essere Centurion, con la sua velocità. Tra i giallorossi affidatevi a Florenzi, Totti e Destro. Sconsigliamo Torosidis e Taddei. Attenzione alla classe di Ljajic.


JUVENTUS-CAGLIARI

Gara tra squadre molto motivate. La Juventus di Antonio Conte vuole chiudere in bellezza davanti al proprio pubblico, sforando il tetto dei 100 punti. Il Cagliari di Ivo Pulga, già salvo, sogna di fare risultato dove nessuno è mai riuscito in questa stagione. Nei bianconeri consigliamo Pogba, Osvaldo e Tevez. Evitate Ogbonna ed Isla. La sorpresa può essere Marchisio, letale negli inserimenti. Tra i sardi affidatevi a Conti, Sau ed Ibarbo. Sconsigliamo Perico e Rossettini. Attenzione a Cossu che potrebbe essere proposto nel tridente d'attacco.


CHIEVO-INTER

Passerella per due compagini che hanno già ottenuto i rispettivi obiettivi. Il Chievo di Eugenio Corini ha festeggiato la salvezza nella scorsa partita mentre l'Inter di Walter Mazzarri torna in Europa League dopo un anno di assenza. Nei clivensi consigliamo Hetemaj, Thereau e Paloschi. Evitate Cesar e Guana. La sorpresa può essere Radovanovic nel ruolo di regista basso. Tra i nerazzurri affidatevi a Zanetti, Kovacic ed Icardi. Sconsigliamo Taider ed Andreolli. Attenzione a Milito, che giocherà l'ultima gara con la maglia dell'Inter.


FIORENTINA-TORINO

Match delicatissimo per quanto riguarda la volata Europa League. La Fiorentina di Vincenzo Montella è sicura del quarto posto, ma vorrà riprendersi dopo alcuni risultati negativi. Il Torino di Giampiero Ventura ha bisogno di fare risultato per acciuffare la qualificazione ai preliminari di Europa League. Nei viola consigliamo Borja Valero, Rossi e Cuadrado. Evitate Rosati e Roncaglia. La sorpresa può essere Ilicic con la sua classe. Tra i granata affidatevi ad El Kaddouri, Darmian e Cerci. Sconsigliamo Rodriguez e Vives. Attenzione alla grande chance per Meggiorini.


LAZIO-BOLOGNA

Partita tra due squadre scontente della propria stagione. La Lazio di Edy Reja non è riuscita a centrare il traguardo europeo mentre il Bologna di Davide Ballardini ha salutato la Serie A con un turno di anticipo. Nei biancocelesti consigliamo Lulic, Candreva e Keita. Evitate Pereirinha e Dias. La sorpresa può essere Perea, che dovrebbe giocare al posto di Klose. Tra i felsinei affidatevi ad Ibson, Cristaldo ed Acquafresca. Sconsigliamo Stojanovic e Friberg. Attenzione a Moscardelli, che dovrebbe fare il suo ingresso nella ripresa.


MILAN-SASSUOLO

Gara che si preannuncia spettacolare. Il Milan di Clarence Seedorf infatti vuole assolutamente vincere per sperare ancora nell'Europa League mentre il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, già salvo, vuole levarsi la soddisfazione con un risultato di prestigio. Nei rossoneri consigliamo Kakà, Taarabt e Balotelli. Evitate Bonera e Constant. La sorpresa può esseer El Shaarawy, apparso in buona forma contro l'Atalanta. Tra i neroverdi affidatevi a Sansone, Zaza e Berardi. Sconsigliamo Pegolo e Biondini. Attenzione al gran momento di forma di Floro Flores.


NAPOLI-VERONA

Grande classica del calcio italiano. Il Napoli di Rafa Benitez è già certo del terzo posto ma vuole chiudere in bellezza davanti al proprio pubblico. Il Verona di Andrea Mandorlini cerca la vittoria per sperare ancora nell'Europa League. Nei partenopei consigliamo Callejon, Pandev ed Insigne. Evitate Doblas e Zuniga (che rientra dopo tanta inattività). La sorpresa può essere Zapata, che ha una grande occasione. Tra gli scaligeri affidatevi ad Hallfredsson, Iturbe e Toni. Sconsigliamo Rafael e Moras. Attenzione a Marquinho, pericoloso nel ruolo di esterno d'attacco.


PARMA-LIVORNO

Altra gara decisiva per la volata Europa League. Il Parma di Roberto Donadoni infatti vuole vincere per poi attendere il risultato di Fiorentina-Torino. Il Livorno di Davide Nicola, già retrocesso, gioca solamente per l'onore. Tra i crociati affidatevi a Parolo, Schelotto e Cassano. Evitate Acquah e Molinaro. La sorpresa può essere Amauri, in ballottaggio con Palladino. Tra gli amaranto affidatevi a Greco, Siligardi e Paulinho. Sconsigliamo Anania e Valentini. Attenzione alle discese di Mesbah.




Commenta con Facebook