• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > L'Editoriale di Marchetti - Prandelli ha convocato anche il mercato? Ecco i casi 'caldi'

L'Editoriale di Marchetti - Prandelli ha convocato anche il mercato? Ecco i casi 'caldi' tra gli azzurri

Consueto appuntamento con il giornalista di SkySport24 e nostro editorialista


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

14/05/2014 12:09

EDITORIALE MARCHETTI PRANDELLI CONVOCATI MERCATO IMMOBILE CANDREVA / MILANO - Ormai si sente l'odore del Brasile. Le convocazioni hanno aperto ufficialmente la stagione Mondiale. Quella del mercato si apre da sola. E Prandelli dovrà tener conto anche dei tormentoni di mercato, anche dall'altra parte del mondo. Perché il mercato forse si ferma soltanto durante le partite (degli azzurri). Il caso più importante è certamente Immobile. Capocannoniere del campionato, non solo è conteso fra Borussia Dortmund (con il quale ha un'intesa di massima per un contratto da due milioni netti all'anno per 5 stagioni, ora guadagna molto meno) e Atletico Madrid, ma ora la polemica fra Toro e Juve sembra non finire mai.

Cairo è indispettito perché la Juventus non lo ha messo al corrente della trattativa e promette alla Juventus di renderle la vita dura. È chiaro che i granata hanno tutte le possibilità per ribadire la propria posizione, anche a livello mediatico. Ma alla fine, anche nella peggiore (da punto di vista del Torino) delle ipotesi, tutto si riduce a una scelta: vendere (a x milioni, anche se decisi dalla Juve) o comprare. Il rischio buste (che si discuteranno in pieno Mondiale) è solo un vantaggio per la Juventus che ha già deciso di sacrificare Immobile: prendere i soldi dal Borussia o da Cairo poco cambia. Sarà interessante seguire le evoluzioni. Soprattutto per Ciro che dovrà per forza aspettare prima di conoscere il suo futuro: salvo imprevisti chiarimenti da qui all'inizio del Mondiale.

Altro protagonista delle comproprietà è Antonio Candreva. Il suo cartellino è diviso fra Lazio e Udinese. E anche qui l'interesse della Juventus movimenta l'attesa delle comproprietà. Di affari fra Udinese e Juve ce ne sono molti e molti ce ne potranno essere ancora (Pereyra?). Più facile quindi trattare con i Pozzo che con Lotito. Anche se i due hanno già raggiunto un accordo di massima per un riscatto da parte della Lazio per 8 milioni e mezzo. Poi magari toccherà a Lotito resistere alle tentazioni...

Ranocchia, scadenza fra un anno, è di fronte a un bivio: o rinnova o se ne va. De Sciglio, soprattutto se dovesse mettersi in mostra anche con la maglia azzurra, potrebbe essere l'uomo mercato in uscita del Milan. Una delle sorprese di queste convocazioni, Romulo è stato uno dei colpi del Verona dello scorso mercato: verrà sicuramente riscattato per 3 milioni, ma c'è già la fila alla porta di Sogliano. Gli altri sono tutti certi di rimanere nelle proprie squadre. Ma si sa il mercato può essere tentatore. Soprattutto per chi (Balotelli? Paletta? Parolo?) alle tentazioni non sa o non può resistere...




Commenta con Facebook