• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-PARMA

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-PARMA

Immobile scappa, Biabiany lo riprende. La corsa per l'Europa continua fino all'ultima giornata


Omar Parretti

11/05/2014 17:32

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-PARMA / TORINO – Finisce in parità lo spareggio per l'Europa tra Torino e Parma, verdetto rimandato alla giornata conclusiva di Serie A. Tra i padroni di casa bene Padelli che para anche un calcio di rigore, Moretti attento, Vives ottimo in mediana. Tra le file dei gialloblù ottima prova di Acquah, sbagliano invece i due centrali Paletta e Lucarelli, male Marchionni.


TORINO

Padelli 6,5 – Bella parata nella prima frazione su un tentativo dalla distanza di Parolo; nel secondo tempo para il calcio di rigore a Cassano, ma sulla ribattuta i suoi si addormentano e Biabiany segna il pareggio.

Bovo 5,5 – Lentissimo nell'allontanare il pallone dall'area di rigore dopo che Padelli para il penalty a Cassano. Unico errore nella sua partita ma decisamente grave.

Glik 5,5 – Domina nettamente sulle palle alte, numerosi interventi in scivolata precisi e bravo a non concedere mai conclusioni facili ai giocatori avversari. Tuttavia sbaglia totalmente il tempo dell'entrata su Acquah e lo travolge provocando il penalty.

Moretti 6,5 – Legge molto bene i movimenti di Biabiany e riesce ad anticiparlo o a contenerlo in maniera ottima nonostante la velocità del francese. Attento, preciso, sicuro.

Maksimovic 6 – Molto attento nel coprire la propria fascia di campo dagli attacchi dei gialloblù. Veramente inesauribile e sempre pronto al sacrifico.

Kurtic 6 – Un po' troppo discontinuo nell'arco della sua partita in fase offensiva, ma sempre ben presente in fase di ripiegamento dove lotta con grande intensità. Utile.

Vives 6,5 – Cerca spesso il lancio lungo per Immobile, ma non sempre con buoni risultati. Molto bravo nel dettare il ritmo del gioco e a far partire le azioni del Toro; in fase difensiva si distingue per la sua efficacia. Dall' 84' Tachtsidis s.v.

El Kaddouri 5,5 – Troppe volte nel momento cruciale dell'azione sbaglia decisione e finisce con il regalare palla agli avversari, è un peccato in quanto non manca certo la generosità a questo giocatore. Dall' 86' Meggiorini s.v.

Darmian 6 – Dalla sua parte c'è Biabiany quindi deve curare soprattutto la difesa: lo fa in maniera diligente e precisa, riuscendo in tandem con Moretti ad arginare il francese del Parma che infatti segna solamente sugli sviluppi del calcio di rigore di Cassano.

Cerci 6 – I difensori emiliani sono sempre costretti a ricorrere al corpo a corpo quando parte in velocità, lui è sempre ben presente nelle manovre offensive granata ma non riesce a trovare la zampata giusta. Dopo l'espulsione di Immobile viene abbandonato dai suoi in attacco.

Immobile 6,5 – Lotta su ogni singolo pallone che capita dalle proprie parti, e se il pallone non arriva lui ripiega ed aiuta i compagni nel costruire la manovra offensiva. Anche in occasione del gol mostra questo suo atteggiamento: pallone leggermente fuori misura su cui Paletta è in vantaggio, ma Immobile disturba il difensore del Parma che sbaglia il retropassaggio per Mirante e serve l'assist al bomber campano. Troppo ingenuo però nel prendere il secondo cartellino giallo per una simulazione piuttosto netta.

All. Ventura 5,5 – Ottimo primo tempo dei granata, ma nella seconda frazione è incredibile come i suoi allentino la presa su un Parma che riesce a dare il colpo di coda e lascia aperto il discorso Europa League. L'espulsione di Immobile complica pesantemente il finale di gara.



PARMA

Mirante 5,5 – Nell'azione che porta al gol di Immobile è bravo ad opporsi al primo tiro del campano, ma poi è lento nel rientrare tra i pali, deve anche essere detto che forse viene ingannato dallo scivolone di Lucarelli che non riesce ad intervenire sul pallone.

Cassani 6 – Si propone spesso in avanti per crossare e rendersi pericoloso, per il resto mette in campo la solita generosità in fase di ripiegamento.

Paletta 5 – Pessimo retropassaggio per Mirante con Immobile che si avventa sul pallone e segna l'1-0 al 42'. Errore pesantissimo in una partita nel complesso giocata sufficientemente bene.

Lucarelli 5 – Soffre la velocità della coppia Immobile-Cerci e proprio per arginare un'accelerazione del numero 9 granata commette fallo e lascia i suoi in dieci.

Molinaro 5,5 – Non spinge con la necessaria continuità sulla propria fascia di competenza e soffre la rapidità di Cerci. Esce per il più offensivo Schelotto all'inizio del secondo tempo. Dal 45' Schelotto 5,5 – Praticamente non entra mai in partita.

Marchionni 5 – Non una grande prestazione: non riesce ad incidere a sufficienza nel match ed è protagonista di una gara incolore. Dal 78' Amauri s.v.

Acquah 6,5 – Primo tempo in sordina, ma nella seconda frazione riesce a spaccare il match procurandosi il calcio di rigore da cui nasce il gol di Biabiany. Enorme intensità e tanti palloni recuperati, bravo anche nel proporsi in fase offensiva con delle interessanti incursioni.

Parolo 6 – Nel primo tempo impegna Padelli con uno splendido tiro da fuori area. Partita di sostanza a centrocampo: sempre nel vivo del gioco e sempre a dettare passaggi per i compagni.

Gobbi 6 – Tanto sacrificio e tanta corsa. Non brilla particolarmente ma certamente non demerita e svolge i suoi compiti di giornata in maniera sufficiente.

Biabiany 6,5 – Moretti e Darmian riescono ad arginarlo quasi alla perfezione e lui non riesce ad essere pericoloso come al solito nonostante in grande impegno. Tuttavia risulta decisivo firmando la rete del pareggio finale sulla ribattuta di Padelli al penalty di Cassano, rete che lascia aperta la sfida per l'Europa League.

Cassano 5,5 – Non impegna mai Padelli con conclusioni a rete, ma è bravo ad andare a ricevere il pallone fuori dall'area di rigore per poi premiare gli inserimenti dei compagni con l'assist. Macchia la sua prova sbagliando il calcio di rigore. Dall' 84' Obi s.v.

All. Donadoni 6 – Sicuramente non la miglior apparizione stagionale, ma il suo Parma strappa un punto sul campo del Torino con un secondo tempo di enorme intensità e ed impegno: bravo nel dare la scossa ai suoi durante l'intervallo.


Arbitro : Damato 6 – Partita a tratti elettrica visto la grande posta in palio, ma lui gestisce bene la contesa tirando fuori il cartellino in maniera equilibrata. Rigore giustamente concesso al Parma per il contatto in area tra Glik e Acquah. Forse troppo fiscale nell'espellere Lucarelli: non è chiaro se abbia punito il gomito alto su Immobile, o il fallo da ultimo uomo sul campano. Direzione di gara sufficiente.


TABELLINO


TORINO-PARMA 1-1

Torino (3-5-2):
Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic, Kurtic, Vives (Dall'84' Tachtsidis), El Kaddouri (Dall'86' Meggiorini), Darmian; Cerci, Immobile. All. Ventura

Parma (4-4-2):
Mirante; Cassani, Paletta, Lucarelli, Molinaro (Dal 45' Schelotto); Marchionni (Dal 78' Amauri), Acquah, Parolo, Gobbi; Biabiany, Cassano (Dall' 84' Obi). All. Donadoni

Arbitro:
Damato

Marcatori:
42' Immobile (T), 71' Biabiany (P)

Ammoniti:
50' Bovo (T), 61' Parolo (P), 64'+73' Immobile (T), 70' Glik (T), 89' Acquah (P)

Espulsi:
64' Lucarelli (P), 73' Immobile (T)




Commenta con Facebook