• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-MILAN

Un'ingenuita' di Constant e un gioiello di Brienza affondano i rossoneri. Traversa e palo per Balotelli


Denis avvia la rimonta dell'Atalanta (Getty Images)
Stefano Carnevali

11/05/2014 14:29

PAGELLE TABELLINO ATALANTA-MILAN / BERGAMO - Un capolavoro estemporaneo di Brienza affonda il Milan. Nell'Atalanta bene Benalouane e positivo Denis. Intenso Carmona. Rivedibile Bellini come centrale improvvisato. Moralez a mezzo servizio, Bonaventura egoista. Seedorf, dopo un primo tempo rivedibile, ripropone il 4-2-3-1 e ritrova il Milan. Balotelli positivo e sfortunato: colpisce traversa e palo. Molto buono il rientro di El Shaarawy. Negativo Kakà, molto male Honda. Constant commette un errore fondamentale per l'evolversi della gara. 

 

ATALANTA

Consigli 5,5 - Primo tempo sostanzialmente tranquillo. Nel finale della frazione, si fa sorprendere da una punizione di Balotelli ma la traversa lo aiuta. Poco dopo si oppone - con poco stile, ma efficacia - a un altro tiro da fermo dell'attaccante rossonero. Spesso incerto, soprattutto coi piedi. 

Raimondi 6 - Buon primo tempo - in entrambe le fasi - 'sporcato' un pochino da un finale meno brillante. Molto meno bene nel secondo tempo. 

Benalouane 6,5 - Sollecitato ripetutamente durante l'avvio di gara, è attento e preciso. Bel duello con Balotelli. Salvataggio fondamentale al 93'.

Bellini 5 - Centrale un po' improvvisato, nel primo tempo non va mai in vera difficoltà. Meno bene nella ripresa. Autogol abbastanza goffo. Rischia il rigore per una manata su El Shaarawy. Salva molto bene su Pazzini nel finale. 

Brivio 6 - Dopo qualche difficoltà iniziale, tiene bene la sua posizione e comincia anche a spingere con continuità. Cala nel secondo tempo.

Carmona 6,5 - Dopo pochi secondi ha una buona occasione, ma si fa chiudere da De Jong. Cerca di accompagnare il gioco sulla destra, ma non gli riesce mai con facilità. Al 23' ha la palla gol più ghiotta del primo tempo bergamasco, ma calcia su Amelia. In fase di recuero e pressione fa meglio, ma soffre nella ripresa. Si procura il rigore del pari. 

Cigarini 6 - Calamita molti palloni, anche se non li gestisce con grande lucidità. E' comunque fondamentale nell'economia del gioco orobico, anche in un pomeriggio meno brillante del solito. 

Baselli 5,5 - Sempre preso in mezzo tra De Sciglio, Montolivo e Honda, fa molta fatica a tenere le giuste distanze dai compagni. Migliora con il passare dei minuti, ma resta sempre troppo impreciso. Dal 75' Migliaccio 5,5 - Si preoccupa di fare densità, anche con qualche pestone di troppo. 

Moralez 5,5 - Forse il più attivo nel positivo avvio di gara dei nerazzurri. Ha tanto spazio - che occupa bene -, ma è eccessivamente impreciso nella rifinitura. Palla gol di testa al 33'. Cala non poco alla distanza. Dall'87' Brienza 7 - Si inventa un gol incredibile al 96'.

Denis 6,5 - All'inizio, nonostante l'Atalanta abbia un gioco piuttosto arioso e propositivo, manca il suo apporto in fase terminale ed è molto impreciso anche nelle conclusioni. Con il passare dei minuti cresce: buono l'assist per Carmona al 23' e anche un paio di giocate in area. 

Bonaventura 5,5 - Ha talento, ma si specchia un po' troppo nelle proprie qualità: intestardendosi in dribbling spreca troppo. Anche nella ripresa: tante promesse non mantenute. Non riesce nemmeno ad approfittare dello svarione di Rami al 57'. Dal 68' De Luca 6 - Si accende di rado, ma sempre con buona pericolosità.

All: Colantuono 6,5 - Costretto a schiarare una difesa praticamnente inedita, per via di numerosi infortuni. L'Atalanta interpreta una gara propositiva e brillante ma cala nel finale di primo tempo e cominca molto male la ripresa. Riacciuffa comunque la gara con merito. La vince con un pizzico di fortuna. Bravo a tenere 'viva' la squadra. 

 

MILAN

Amelia 6 - Sostituisce lo squalificato Abbiati e trascorre un primo tempo tutt'altro che tranquillo. Nessun intervento davvero complicato, ma tante parate sicure. 

De Sciglio 5,5 - Parte notevolmente meglio rispetto al recente passato: propositivo, spinge con continuità. Con il passare dei minuti, però, torna grigio: perde numerosi palloni e fatica a ripiegare. Al cross non è mai preciso. Al 33' si perde anche Moralez, che va vicino al gol di testa. 

Rami 6 - L'Atalanta è propositiva e arriva spesso dalle sue parti. Quando deve difendere la sua mattonella, fa bene. Se è costretto a 'uscire' soffre un po' di più. Nel finale del primo tempo compie un paio di interventi determinanti. Meglio di Mexes su Denis. Al 57' combina un mezzo pasticcio con un disimpegno 'di prima' sbagliatissimo. 

Mexes 6 - Si conferma in buona condizione. E' spesso deputato a saltare su Denis: un bel duello che non conosce veri vincitori. Inutile nervosismo finale. 

Constant 5 - Comincia con buona intraprendenza e buon passo. Si conferma in condizioni più che positive. Il contatto con Carmona, da cui scaturisce il rigore per l'Atalanta, è davvero maldestro. 

Montolivo 6 - Mezz'ala con compiti più di inserimento che di impostazione. Dopo un buon avvio si spegna abbastanza rapidamente. Nella ripresa si alza sulla trequarti, consentendo al Milan di pressare meglio e di avere maggior qualità. 

De Jong 6 - E' in forma smagliante: dopo solo 2' effettua una chiusura importantissima su Carmona. Poco efficace in impostazione, fondamentale nei recuperi. 

Muntari 6 - Controlla con personalità il centro-sinistra della mediana, preoccupandosi più che altro di coprire le spalle a Balotelli. Molto meglio nella ripresa, più accentrato. Ispira anche l'autorete di Bellini. Dal 75' Taarabt 5,5 - Entra con il piglio sbagliato. Poco preciso, poco ficcante. Ci prova, ma con confusione.

Honda 5 - Posizionato da vero trequartista, mette eccessivamente in luce la sua scarsa brillantezza. L'impegno è innegabile, ma non riesce a incidere in rifinitura e non è efficace nemmeno nel contenere Cigarini. Troppo impreciso e, soprattutto, troppo lento nei suggerimenti per i compagni che si inseriscono. Dal 46' El Shaarawy 6,5 - Rientro attesissimo. Tocca subito numerosi palloni, con tanta voglia e buona forza. Ha un cambio di passo che nel Milan possiedono in pochi. A tratti semina da solo il panico nella difesa avversaria. 

Kakà 5,5 - Posizionato come seconda punta, ha il compito di dare verticalità al Milan. Si attiva un po' troppo di rado, effettuando però tante scelte errate. Buona occasione al 38', ma poca forza nel colpo di testa. Fatica, sbaglia e spreca, ma è comunque una delle poche fonti di gioco costanti per il Milan. Vicino al gol anche in avvio di ripresa, di nuovo di testa. Trattiene troppo il tiro in occasioni favorevoli nella ripresa. Bene per i continui ripiegamenti.

Balotelli 6,5 - Comincia con una serie di movimenti continui verso la fascia sinistra. Tanti palloni lavorati che diventano buone assistenza non sfruttate dai compagni di squadra (prima Montolivo, poi Kakà). Grande risorsa (anche come suggeritore) su tutti i calci piazzati. Colpisce la traversa nel finale del primo tempo. Meglio nel 4-2-3-1, anche se si accende solo a sprazzi e in solitaria. Palo clamoroso al 90'. 

All: Seedorf 6 - Ripropone il 4-3-1-2, con interessanti movimenti ad allargare da parte delle punte. Dopo un buon avvio, i rossoneri calano per intensità e soprattutto per la capacità di portare pressione sui portatori di palla avversari. Nel secondo tempo, con l'ingresso di El Shaarawy, ripropone un 4-2-3-1 molto più efficace. Gli episodi, alla fine, condannano i rossoneri.  

 

Arbitro: Rizzoli 5,5  - Sempre molto lento nelle sue decisioni. Manca un corner per il Milan (15': netto tocco di Benalouane non visto). Poi una serie di contrasti duri lasciati correre un po' superficialmente. Manca un giallo a Carmona, nel finale di tempo. Idem per Mexes pochi istanti prima del duplice fischio.  Più di un dubbio, al 50', per il fuorigioco segnalato a Balotelli lanciato a rete da Montolivo. Dubbi anche per una manata di Bellini su El Shaarawy in piena area. Al 64' dimentica un fallo su Baselli al limite, favorendo un vantaggio che non si concretizza. Assegna un rigore all'Atalanta che ci sta.

 

ATALANTA-MILAN 2-1

ATALANTA (4-3-3): Consigli; Raimondi, Benalouane, Bellini, Brivio; Carmona, Cigarini, Baselli (75' Migliaccio); Moralez (87' Brienza), Denis, Bonaventura (68' De Luca). All: Colantuono

MILAN (4-3-1-2): Amelia; De Sciglio, Rami, Mexes, Constant; Montolivo, De Jong, Muntari (75' Taarabt); Honda (46' El Shaarawy); Kakà (80' Pazzini), Balotelli. All: Seedorf

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 52' aut. Bellini (A); 67' Rig. Denis, 96' Brienza (A)

Ammoniti: 68' Constant, 69' Mexes, 93' Taarabt (M); Raimondi, 85' Migliaccio (A)

Espulsi

Note

 




Commenta con Facebook