• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Zanetti saluta 'San Siro': "Ringrazio tutti. Difendero' sempre questi colori

Inter, Zanetti saluta 'San Siro': "Ringrazio tutti. Difendero' sempre questi colori"

Il capitano argentino ha salutato il pubblico nerazzurro


Zanetti (Getty Images)
Maurizio Fedeli (twitter@Maurilio85)

10/05/2014 22:59

 

INTER ZANETTI / MILANO – Javier Zanetti lascia definitivamente 'San Siro' da giocatore. L'argentino ha salutato il suo pubblico con un discorso al termine della gara contro la Lazio: "Siete meravigliosi, voglio ringraziare i miei compagni e tutti coloro che sono stati con me in tutti questi anni. Quando sono arrivato all'Inter mi hanno detto di onorare sempre questa maglia. Voglio ringraziare mia moglie, i miei figli, mio padre e mia padre che sicuramente in cielo sarà felice quanto me. Un ringraziamento va alla famiglia Moratti per la fiducia che ha mostrato nei miei confronti, al nuovo presidente Thohir che mi ha dato la possibilità di continuare in questa grande famiglia. Stasera finisce l'avventura da calciatore, ma va avanti la mia esperienza come uomo. Adesso dovrò fare altro, non so se farò bene o male, ma sono sicuro che difenderò l'Inter come l'ho fatto in campo in tutti questi anni".

A fine discorso Zanetti ha chiamato sul palco Milito, Samuel, Cambiasso e Castellazzi.

 

PARLA MORATTI - "Ho il privilegio di poter salutare ancora il nostro capitano, che ha sempre onorato questa maglia e ci ha sempre fatto sentire fieri di essere interisti. Con lui abbiamo vinto tutto, una persona con il suo cuore merita il nostro ricordo per sempre".

ANCORA ZANETTI - "Per finire volevo ricordare Prisco, Facchetti e Benito Lorenzi. Grazie per aver sopportato di veder correre su un campo di calcio un vecchietto di 40 anni".

A 'Sky' l'argentino ha aggiunto: "Mi sono passate tante immagini dentro, è incredibile la carriera che ho fatto, ringrazio i tifosi e la famiglia Moratti. Cambiasso? Non l'ho saluto perchè lascia, ma perchè ha dato l'anima per questa maglia. E' stato difficile prendere questa decisione perchè smetto quando ancora sto bene. Ora voglio fare il meglio per l'Inter anche fuori dal campo".

A 'Mediaset' Zanetti ha aggiunto: "Ritirare la maglietta numero 4? Vedremo con la società. Vorrei essere ricordato come una brava persona da questa gente".




Commenta con Facebook