• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Vinicius Prates su Leandro Damiao

Vinicius Prates su Leandro Damiao

Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, il rappresentante del centravanti brasiliano del Santos


Leandro Damiao (Getty Images)
Daniele Trecca (twitter @danieletrecca)

10/05/2014 10:08

CALCIOMERCATO INTER NAPOLI ESCLUSIVO AGENTE LEANDRO DAMIAO/ SANTOS (Brasile) - Il nome di Leandro Damiao è uno di quelli che periodicamente torna d'attualità per quanto riguarda il mercato europeo. Approdato solo qualche mese fa al Santos, l'attaccante 24enne sta incontrando molte difficoltà con la nuova casacca e non riesce a ripetere quanto di buono fatto con l'Internacional de Porto Alegre. Nonostante ciò, nelle ultime ore il suo nome è stato accostato nuovamente agli estimatori di vecchia data come Inter, Napoli, Atletico Madrid e Tottenham.

"Al momento sono speculazioni - esordisce in esclusiva a Calciomercato.it Vinicius Prates, agente della punta - Ogni volta che si avvicina una finestra di mercato, nascono molti rumors su Leandro, ma ad oggi dall'Italia non ci sono stati contatti concreti. Una squadra importante di un altro paese ha mostrato interesse, ma non è ancora arrivata un'offerta ufficiale. Damiao sogna di giocare in Europa, ma ha firmato un contratto di cinque anni con il Santos e affinché ciò avvenga è necessario che arrivi una proposta interessante sia per il club che per noi. Gli piacerebbe molto giocare in Serie A - prosegue l'agente brasiliano - e credo che le sue caratteristiche si adattino molto bene al calcio italiano. Ora sta vivendo un momento difficile, ma capita a tutti gli attaccanti, lui rimane uno dei migliori cannonieri brasiliani degli ultimi anni. Il gioco del Santos non prevede la valorizzazione al massimo di un centravanti forte fisicamente e credo che lui ne sia un po' penalizzato. In Italia potrebbe fare molto bene, ma fino ad ora non c'è nulla di concreto".




Commenta con Facebook