• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Zanetti: "Amarezza per il derby. Thohir mi ha detto che..."

Inter, Zanetti: "Amarezza per il derby. Thohir mi ha detto che..."

Il capitano nerazzurro salutera' il suo pubblico prima dell'addio


Javier Zanetti (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

07/05/2014 17:06

INTER JAVIER ZANETTI INTERVISTA / MILANO - Dopo aver annunciato il suo ritiro dal calcio al termine della stagione, il capitano dell'Inter Javier Zanetti ha analizzato il momento della sua squadra ai microfoni di 'Sky Sport', a partire dal derby perso: ""Ha lasciato purtroppo l'amarezza di non aver vinto e di non aver giocato bene, ma adesso dobbiamo pensare a queste ultime partite che mancano. Credo ci siano delle difficoltà, ma la cosa più importante è come vengono affrontate. Credo sia fondamentale il fatto che dipenda ancora tutto da noi e faremo il possibile per vincere contro Lazio e Chievo".

MAZZARRI - Era dispiaciuto come tutti noi per aver perso una partita molto sentita come può essere un derby. Ma ripeto, non c'è tempo per lamentrasi, bisogna subito preparare al meglio le due partite che mancano e che sono fondamentali".

EMOZIONE - "Si, sicuramente ci sarà una grande emozione dentro di me, ma allo stesso tempo credo che la cosa più importante sia l'obiettivo di squadra che è vincere la partita e poter raggiungere l'obiettivo che è l'Europa League. Non so se contro la Lazio giocherò, queste sono scelte che fa il Mister. Lui sa che sono a disposizione quando avrà bisogno".

ALLENATORE - "Magari più avanti, non so, ma credo che la mia carriera sia indirizzata in un'altra direzione".

THOHIR - "Lui è sempre molto vicino. E' stato con noi la settimana scorsa, arriverà per questa partita che è fondamentale. Credo che tutti vogliamo fare bene. La prima cosa che mi ha detto, e che mi ha fatto molto piacere, è che io ero una leggenda non solo per l'Inter ma per tutto il calcio mondiale. Questo mi ha fatto un enorme piacere".




Commenta con Facebook