• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Rossi: "Mai avuto paura. Devo dimostrare di meritare il mondiale"

Fiorentina, Rossi: "Mai avuto paura. Devo dimostrare di meritare il mondiale"

L'attaccante viola parla alla stampa dopo il ritorno in campo e il gol di ieri contro il Sassuolo


Giuseppe Rossi (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

07/05/2014 15:04

FIORENTINA CONFERENZA ROSSI / FIRENZE - Non bastano infortuni e mesi di fiosioterapia: Giuseppe Rossi e il gol è un binomio che non conosce ostacoli. Ritornato in campo sabato nella finale di coppa Italia persa contro i Napoli, l'attaccante della Fiorentina ci ha messo poco per riassaporare il gusto del gol andando a segno ieri sera nel match di campionato contro il Sassuolo: in conferenza stampa il calciatore parla del suo momento di forma e del sogno mondiale. Calciomercato.it riporterà per voi in diretta le parole del calciatore. 

INFORTUNIO - "Sono stati mesi duri, con tanto lavoro, con l'appoggio della mia famiglia e della squadra sono riuscito ad arrivare oggi a sentirmi bene. Devo dire grazie a tutti coloro che mi hanno aiutati". 

GOL - "E' stato molto bene, purtroppo è stato inutile. La dedica come sempre va a papà, c'era la mia famiglia in tribuna e va anche a loro che hanno fatto il viaggio per vedermi giocare. Ma è anche per i tifosi viola che mi hanno sempre sostenuto". 

NAZIONALE - "Per meritare la nazionale devo giocare, devo dimostare di star bene fisicamente e di poter dare una mano alla squadra. Ci penso, però prima di sono ancora delle cose da fare con la Fiorentina: dobbiamo conquistare la matematica del quarto posto e poi chiudere bene davanti ai nostri tifosi con il Torino". 

PAURA - "Paura? No, era più dispiacere di non aver avuto quella continuità soprattutto dopo aver fatto quattro mesi bene. La voglia di tornare protagonista è stata molto più grande alla paura". 

RINAUDO - "Ha fatto un intervento di gioco, non voleva farmi male. Una telefonata? Ci sono stati dei contatti e l'ho ringraziato per questo". 

PAROLE MONTELLA - "Sono cose tra mister, proprietà e dirigenza. Io faccio solo il calciatore". 

TITOLARE - "Non so cosa deciderà il mister, io sono pronto a fare tutto. Contrasto? L'ho sentito ed è stata una cosa nuova perché in allenamento me ne fanno pochi: sono contento di aver risposto bene". 

CLASSIFICA - "Non sapremo mai dove potevamo stare senza il mio infortunio". 

GOMEZ - "Speriamo di giocare insieme prima la fine del campionato. Si merita di tornare a giocare, sta lavorando tanto". 

CLASSIFICA MARCATORI - "Mi farebbe piacere che la vincesse un italiano: Immobile è lì su e spero possa vincerla". 

COPPA ITALIA - "Vorrei dire che è stata una bella partita e questa è una cosa positiva tra due squadre che avevano tanta voglia di vincerla. Abbiamo fatto una buona partita, giocando a calcio e uscendo con orgoglio per aver messo sotto una squadra fortissima. Fuori dal campo? Sono cose brutte da vedere, non dovrebbero succedere: c'è da fare qualcosa perché non deve essere così". 

MONDIALE - "Mi fa piacere l'affetto che ricevo anche da tifosi di altre squadre e li ringrazio tanto per il tifo che fanno per me. Spero di continuare su questa strada, migliorando ogni giorno e poi vediamo cosa succede". 




Commenta con Facebook