• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventottesima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventottesima giornata

Lo scontro al vertice tra Lokomotiv e Zenit finisce in parita’, rientra in corsa anche il CSKA


Andrea Corti

06/05/2014 12:33

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Il weekend che poteva chiudere i giochi per il titolo russo si rivela foriero di grandi emozioni per un emozionante finale che vedrà coinvolte non più due ma tre squadre. Lo Zenit San Pietroburgo di Andre Villas-Boas, dopo sei vittorie consecutive, subisce il primo parziale stop da quando il portoghese è sulla riva del Mar Baltico: nell’attesissimo scontro al vertice sul campo della Lokomotiv Mosca i ‘Vagabondi’ hanno la grande chance di chiudere i giochi, ma la sprecano dopo aver pregustato il gusto del successo esterno. Hulk e compagni vanno in vantaggio nel primo tempo, grazie a una rete di Rondon che approfitta di una svarione della difesa avversaria. Il centravanti venezuelano giustifica ancora una volta i 18 milioni di euro spesi dal club per strapparlo a gennaio al Rubin Kazan realizzando la sesta rete con la sua nuova maglia, illudendosi insieme ai compagni di poter mettere la parola fine sulla corsa scudetto. Ma l’ex squadra di Spalletti, dopo aver sprecato alcune grandi occasioni per il raddoppio, si fa raggiungere sul più bello: al 76’ Tkachev approfitta di un’incertezza della retroguardia ospite e segna la rete che riapre tutto, anche se i ‘Ferrovieri’ recriminano per la chance-sorpasso svanita davanti al proprio pubblico.

CORSA A TRE – Ma la notizia maggiormente degna di nota del week-end è la ritrovata speranza del CSKA Mosca, che vince sul campo dell’Akmar Perm e vede la vetta distante solo due punti. Certo, difficilmente lo Zenit, che ha il coltello dalla parte del manico, si lascerà sfuggire l’occasione di vincere le prossime due gare (la prima in casa con la Dinamo, la seconda fuori con il Kuban), ma nulla è impossibile e soprattutto l’ex squadra dell’Esercito sovietico cova come non mai la speranza di arrivare al secondo posto che varrebbe la possibilità di disputare la Champions, soprattutto in considerazione del derby casalingo contro la Lokomotiv in programma all’ultimo turno.

EUROPA – Chi invece rischia di restare fuori anche dall’Europa League è lo Spartak, che in trasferta contro il Tom Tomsk subisce la terza sconfitta consecutiva e viene superato al quinto posto dal Krasnodar, corsaro a Novgorod contro il Volga. La Dinamo consolida invece il suo quarto posto, imponendosi in trasferta sul Rostov: dopo l’esonero di Petrescu le cose per i biancoblu sembrano finalmente mettersi bene.

ZONA SALVEZZA – Nella parte bassa della classifica è piena bagarre per evitare i play-out: il Terek Grozny perde malamente con l’Anzhi già praticamente retrocesso, e insieme a Ural, Tom Tomsk e Samara sembra destinato fino all’ultimo a lottare per evitare il terzultimo e il quartultimo posto che si tradurrebbero in una pericolosa e sgradita coda della stagione con sfide da dentro o fuori. 

RISULTATI

Amkar Perm-CSKA Mosca 1-3: 39’ Dzagoev (C), 45’ Pejev (A), 55’ Tosic (C), 82’ Doumbia (C);

Volga Novgorod-Krasnodar 0-1: 15’ Ari (K);

FK Rostov-Dinamo Mosca 2-3: 1’ e 17’ Ionov (D), 68’ Kokorin (D), 75’ Dzyuba (R), 85’ Yoo (R);

Tom Tomsk-Spartak Mosca 2-1: 53’ rig. Panchenko (T), 61’ Portnyagin (T), 85’ Movsisyan (S);Kuban-Samara 4-0: 47’ Manolev (K), 49’, 60’ Melgarejo (K), 79’ Rabiu (K);

Lokomotiv Mosca-Zenit 1-1: 35’ Rondon (Z), 76’ Tkachev (L);

Rubin Kazan-Ural 1-0: 39’ Navas (R);

Anzhi-Terek Grozny 3-0: 6’ Bystrov (A), 34’ Semenov (A), 60' Bil.

CLASSIFICA

Zenit San Pietroburgo 60 punti, Lokomotiv Mosca 59, CSKA Mosca 58, Dinamo Mosca 49, Krasnodar 46, Spartak Mosca 44, Kuban 38, Amkar Perm 37, FK Rostov 36, Rubin Kazan 34, Terek Grozny 29, Tom Tomsk 28, Ural 28, Samara 26, Volga Novgorod 21, Anzhi 20.

NB: prima classificata: qualificazione in Champions League;

Seconda classificata: preliminari di Champions League;

Terza, quarta e quinta: preliminari Europa League;

Terzultima e quartultima: ai Play-out;

Ultima e penultima: retrocesse.

 




Commenta con Facebook