• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Coppa Italia > Scontri Coppa Italia, parla 'Genny 'a carogna': "Nessuna trattativa con Digos. Ecco

Scontri Coppa Italia, parla 'Genny 'a carogna': "Nessuna trattativa con Digos. Ecco com'e' andata"

Il capotifoso della curva partenopea racconta la sua versione dei fatti sulla finale di Coppa Italia


Fumogeni e petardi all'Olimpico (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: SDAlessio)

05/05/2014 09:02

FINALE COPPA ITALIA GENNY A CAROGNA INTERVISTA FIORENTINA NAPOLI / NAPOLI - La foto di lui con la maglietta che inneggia a Speziale arrampicato sulla vetrata della curva dell'Olimpico mentre sembra dare il via libera all'inizio della finale di Coppa Italia lo ha eletto a 'simbolo' del fallimento dell'istituzione calcio in Italia.

L'edizione odierna de 'Il Mattino' propone un'intervista a Genny 'a Carogna, capotifoso del Napoli: "E' stato un inferno, nessuno ci aveva mai sparato. Non è di me che dovete preoccuparvi, ma del ragazzo ferito. La maglietta 'Speziale Libero' è un omaggio a una città in cui abbiamo tanti amici ed è per un ragazzo che chiede la revisione del suo processo. E' una richiesta di giustizia, non un'offesa contro una persona deceduta o ai suoi familiari. Trattativa con la Digos? Non c'è stata. Hamsik è venuto da noi solo per rassicurarci sulle condizioni del tifoso ferito, idem le forze dell'ordine. Noi abbiamo parlato con calma e rispetto. Non abbiamo minacciato nessuno e non abbiamo detto di non giocare. Noi non possiamo decidere nulla".

 

FOTOGALLERY E VIDEO - Fiorentina-Napoli, situazione grave per il tifoso ferito: "Operazione andata benissimo"

 




Commenta con Facebook