• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Atalanta, Conte: "Scudetto? Importante e' vincerlo, non mi interessa quando"

Juventus-Atalanta, Conte: "Scudetto? Importante e' vincerlo, non mi interessa quando"

L'allenatore bianconero ha incontrato i giornalisti alla vigilia della partita contro gli orobici


Conte (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

04/05/2014 09:24

JUVENTUS ATALANTA CONFERENZA STAMPA CONTE / TORINO - Antonio Conte, allenatore della Juventus, ha incontrato i giornalisti in sala stampa alla vigilia della partita contro l'Atalanta.

SCONTRI FINALE COPPA ITALIA - "Periodicamente succede qualche cosa ma nessuno fa mai niente. Sarà così anche questa volta e pian piano stiamo peggiorando sempre di più. Il rischio è trovarsi davanti a un fatto ancora più grave al quale non si potrà porre rimedio. Inutile fare i moralisti, bisogna costruire qualcosa tutti insieme. Si sta arrivando all'esasperazione".

SCUDETTO - "Importante è vincerlo. Non mi interessa quando. Ci auguriamo. Grandissimi allenatori non sono riusciti a fare quello che noi potremmo fare quest'anno, raggiungere cioè un traguardo storico. Non festeggio fino a quando non avrò qualcosa in mano".

GARCIA - "Io ho sempre fatto grandissimi complimenti alla Roma per il campionato straordinario che sta facendo. E continuo a farli. Ci stanno spingendo a tenere il piede sull'acceleratore. Non ho mai criticato le squadre avversarie. Faccio i miei complimenti anche a Fiorentina e Napoli. Queste squadre dovranno aiutare la Juventus in Europa a risalire il Ranking. Questi due anni ci abbiamo pensato solo noi".

BILANCIO - "Sono molto soddisfatto del percorso di crescita che abbiamo fatto. Siamo arrivati a giocarci una semifinale europea ed è stata comunque un'esperienza importante. Molti hanno respirato una situazione di un certo livello che ti porta a migliorare. Col Benfica ai punti meritavamo di vincere e vedendo il Ranking Uefa la lotta era impari per noi".




Commenta con Facebook