• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Fiorentina-Napoli, scontri fuori dall''Olimpico': stabili ma critiche le condizioni del

Fiorentina-Napoli, scontri fuori dall''Olimpico': stabili ma critiche le condizioni del tifoso azzurro

Gli episodi non avrebbero nulla a che vedere con la manifestazione calcistica


I tifosi del Napoli all''Olimpico' (Calciomercato.it)

03/05/2014 20:57

FIORENTINA NAPOLI SCONTRI TIFOSI POLIZIA/ ROMA - AGGIORNAMENTO 23.10 - La polizia ha ritrovato una pistola in un vivaio in viale Tor di Quinto - si legge su 'Repubblica.it' -. Sarebbe in corso la verifica per appurare se ci sia compatibilità con l'arma che ha ferito il tifoso del Napoli.

AGGIORNAMENTO 23.00 - Si sarebbero verificati dei tafferugli fra le due tifoserie in tribuna Monte Mario durante l'intervallo del match.

AGGIORNAMENTO 22.50 - Sarebbero stabili ma critiche le condizioni in cui versa il 30enne tifoso napoletano ferito al petto da un proiettile durante gli scontri verificatisi fuori dallo stadio 'Olimpico'. I medici di Villa San Pietro, l'ospedale dov'è stato trasportato dopo l'accaduto, lo hanno rianimato, drenato e stabilzzato, con i chirurghi - riporta 'Repubblica.it' - che starebbero valutando come estrare il proiettile. Si temono eventuali problemi alla colonna vertebrale.

AGGIORNAMENTO 22.40 - Ai microfoni di 'Rai Sport' ha parlato Pietro Grasso, presidente del Senato: "Sono stato sul punto di abbandonare il campo. C'è rabbia e sdegno, ma bisogna reagire - ha sottolineato - Però, prima bisogna appurare se questi scontri siano collegati alle tifoserie; il fatto che certi episodi avvengano durante certe manifestazioni sportive, comunque, deve far riflettere. Inno fischiato? Non è stato un esempio di civiltà istituzionale, non c'entrava nulla con tutto questo".

AGGIORNAMENTO 22.25 - Sugli incidenti avventuri fuori dallo stadio 'Olimpico' a margine di Fiorentina-Napoli è intervenuto il sindaco di Roma, Ignazio Marino: "Le violenze che si sono verificate nei pressi dello stadio Olimpico sono vergognose e intollerabili. Hanno rovinato il clima di festa che dovrebbe caratterizzare questi eventi - ha detto il primo cittadino della Capitale come si legge su 'Repubblica.it' - Roma e il Paese non meritano di essere oltraggiati da chi approfitta di una partita di calcio per dare libero sfogo alla propria aggressività".

AGGIORNAMENTO 22.00 - Non destano preoccupazione le condizioni del vigile del fuoco raggiunto da un petardo lanciato dalla curva del Napoli. Agli scontri - riporta 'Repubblica.it' - avrebbero partecipato anche alcuni supporters della Roma.

AGGIORNAMENTO 21.50 - Fonti vicine alla Questura - riporta 'Rai Sport' - riferiscono che sarebbe stata una sola persona a sparare negli scontri avvenuti fuori dallo stadio 'Olimpico' per questioni, si ribadisce, non relative al tifo o allo sport.

AGGIORNAMENTO 21.30 - E' ufficiale: la gara inizierà alle 21.45. Gli ultras organizzati delle due squadre, di comune accordo, resteranno però in silenzio. Fischi dagli spalti durante l'inno di 'Mameli' cantato da Alessandra Amoroso.

AGGIORNAMENTO 21.25 - Il Prefetto Pecoraro - riporta 'Rai Sport' - avrebbe rassicurato sul regolare svolgimento della partita. Intanto, le due tifoserie avrebbero raggiunto un accordo per non generare incidenti durante e dopo il match.

AGGIORNAMENTO ORE 21.15 - Fonti vicine alla Questura rivelano che la sparatoria sarebbe estranea all'evento calcistico, ma frutto di un'azione della criminalità organizzata che ha coinvolto involontariamente i tifosi che si trovavano sul posto.

AGGIORNAMENTO ORE 21.05 - Marek Hamsik si è diretto verso la curva del Napoli per rassicurare i tifosi azzurri sui sostenitori feriti fuori dallo stadio. Lo slovacco e poi rientrato di corsa negli spogliatoi, con la gara che si dovrebbe giocare regolarmente. Gli stessi tifosi del Napoli hanno lanciato poi petardi in campo ferendo anche un vigile del fuoco.

AGGIORNAMENTO ORE 20.55 - Slitta il fischio d'inizio della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli. La gara sarebbe a rischio dopo gli scontri avvenuti fuori dallo stadio e, proprio in questi minuti, ci sarebbe una riunione in corso tra il capo della FIGC Abete, il presidente viola Andrea Della Valle e il Ds azzurro Bigon per prendere una decisione definitiva. La curva del Napoli avrebbe chiesto alla società di non giocare per rispetto dei tifosi feriti.

AGGIORNAMENTO ORE 20.30 - 'La Repubblica' ricapitola quanto successo a Roma nei minuti precedenti la finale di Coppa Italia: due tifosi del Napoli sono stati trasportati all'ospedale Villa San Pietro per ferite da arma da fuoco (uno al torace - in gravi condizioni -  l'altro alla mano). Una terza persona sarebbe stata trasportata d'urgenza all'ospedale Santo Spirito con ferite da colpi d'arma da fuoco a un braccio e a una mano. Sempre in viale di Tor di Quinto, un agente di polizia sarebbe stato ferito a una mano da un petardo ed è stato ricoverato all'ospedale San Camillo. Si attendono conferme dalla Questura.

All'altezza del Ponte della Musica, invece, gli ultras di Fiorentina e Napoli si sono fronteggiati per qualche minuto con lanci di petardi. 'Pestato' anche un passante che non era diretto allo stadio. L'uomo sarebbe ricoverato all'ospedale Gemelli con fratture alle gambe e un trauma cranico.

AGGIORNAMENTO ORE 19.00 - La situazione si è fatta più grave col passare dei minuti. Secondo 'Sky Tg24', alcuni ultras hanno lanciato bottiglie e oggetti verso le forze dell'ordine nei pressi di Ponte Milvio. Come si legge su 'Repubblica.it' invece, un tifoso sarebbe rimasto ferito da un colpo di pistola al petto, in circostanze ancora da chiarire, all'altezza di Corso Francia. Il tifoso, ricoverato subito in ospedale, non sarebbe però in pericolo di vita: lo riporta 'Sky Sport'. Ferito alla mano anche un agente di polizia. La situazione all'interno dello stadio invece è tranquilla.

ORE 18.24 - C'è stato qualche tafferuglio a quasi tre ore dal calcio d'inizio della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli. Come riportato da 'Sky Sport', un gruppo di tifosi ha cercato di forzare il blocco posto dalla polizia posto nei pressi di Ponte Duca d'Aosta, punto nevralgico nei presi dello stadio 'Olimpico'




Commenta con Facebook