• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Inter, Seedorf: "Conferma? Ce l'ho gia', ho un contratto. Non parlo alla societa&

Milan-Inter, Seedorf: "Conferma? Ce l'ho gia', ho un contratto. Non parlo alla societa' attraverso la stampa"

L'allenatore rossonero ha parlato in vista della stracittadina di domani


Clarence Seedorf (Getty Images)
Matteo Zappalà (@mattzappa88)

03/05/2014 13:34

MILAN-INTER DERBY CONFERENZA SEEDORF / MILANO - L'allenatore del Milan Clarence Seedorf ha parlato in conferenza stampa in vista del derby di domani contro l'Inter. Ecco le sue dichiarazioni.

RANKING -
"Tutti noi abbiamo il dovere di pensare a riportare il calcio italiano in alto in Europa, facendo un po' di autocritica. Poi tutte le partite hanno una storia diversa, non si può dire che la Juventus non è all'altezza delle squadre europee soltanto non ha trovato il gol, anche il Napoli è stato sfortunato. Dobbiamo fare qualcosa per riconquistare il nostro posto".

COLMARE IL GAP - "Ci vuole pianificazione, coraggio e anche tempo per costruire. Chi ha più forza economica sicuramente può fare le cose in modo più veloce, ma non è una garanzia per vincere. Ad esempio anche il Manchester United sta attraversando una fase di transizione. Vale un po' per tutti, ma qui in Italia non dobbiamo disperarci, forse cambiare qualcosa a livello di mentalità. Il valore in campo c'è, sono altri aspetti che vanno migliorati".

INTER - "Credo che giocheranno in maniera abbastanza chiara, il gioco di Mazzarri si conosce abbastanza bene. Ha fatto bene con il Napoli e il suo valore non si discute. Saranno aggressivi e determinati, poi è un derby, c'è poco da dire a livello di motivazioni. Sono una squadra di valore, con grandi individualità".

MILAN -
"Servirà compattezza e coraggio in tutto l'arco della partita. La sconfitta di Roma ci ha dato qualche convinzione in più, concedendo poco a una grande squadra. Nel secondo tempo abbiamo fatto anche qualche azione che poteva essere concretizzata meglio".

EUROPA LEAGUE -
"Non so se vincendole tutte andremo in Europa League, cercheremo di farli. Abbiamo già recuperato 11 punti rispetto a dove eravamo prima, cercheremo di vincere sperando che sia sufficiente".

VOGLIA DI EUROPA - "I giocatori, lo staff tecnico, lo staff medico, la società. Tutti hanno capito l'importanza dell'Europa League".

ORGOGLIO - "Sono molto contento che i giocatori pensano che questo derby sia quello dell'orgoglio. Si vede anche in allenamento, il nostro obiettivo è di chiudere la stagione in maniera dignitosa. Questa partita potrebbe essere simbolica in questo senso anche per dare un segnale ai tifosi".

DERBY DA ALLENATORE - "Anche da giocatore pensavo sempre all'ambiente, ora ho soltanto un altro ruolo e un'altra responsabilità. Ora però posso anche agire per cambiare alcune cose, mentre prima dovevo solo cercare di convincere gli altri di modificare qualcosa. Sono sempre riuscito a vivere gli appuntamenti importanti con grande serenità, ma questo è come sono fatto io di natura".

DE SCIGLIO - "Sono contento di riaverlo, potrebbe giocare a destra. Ha sempre giocato quando stava bene, è tornato da due settimane".

CRITICHE SULL'OPERATO - "Non mi danno fastidio le critiche sul lavoro e sulle scelte. Fa parte di questo mondo. La cosa che mi dà fastidio è la poca ricerca della verità delle cose".

SPOGLIATOIO - "Non posso parlare per tutto l'anno. Non devo aggiungere niente alle parole di De Jong. Ha già detto tutto lui".

BALOTELLI -
"Tutti hanno uno stimolo in più essendo il derby. Anche Mario. Poli? E' sempre stato tenuto in grande considerazione, resta fondamentale per la rosa e potrebbe giocare anche domani".

HONDA - "E' sempre pronto, abbiamo un rapporto molto buono. Molto schietto. E' un giapponese di grandissima personalità. Honda sta dando molto in questo senso, sono contento di averlo con noi anche in questa gara".

FORMAZIONE DI SEEDORF O DI GALLIANI? - "Ho l'autonomia di decidere chi va in campo. Siamo in sintonia".

PAZZINI CON BALOTELLI - "Ci vanno 11 giocatori in campo. Non penso di dover rivelare chi giocherà domani".

BERLUSCONI - "Non credo che dobbiamo parlare di cose personali. Conferma per la prossima stagione? Ce l'ho già: ho un contratto. Non comunico alla società attraverso la stampa".

EL SHAARAWY - "Sarà convocato. E' stato difficile contenerlo, ha fatto il suo migliore percorso per il recupero. Lui c'è e ci fa molto piacere".

ASPETTATIVE - "Ho vissuto con grande piacere i miei momenti in campo. Un po' meno con voi. Il mio è stato un percorso meraviglioso, la più grande soddisfazione è la squadra che continua a dare risultati".

- SEEDORF A MILAN CHANNEL

ANCELOTTI -
"Sono molto contento per lui, se lo merita. Poi c'è la mia ex squadra alla ricerca della decima, gli auguro di riuscirci. Atletico Madrid? A questo punto ho pensato che dobbiamo dare molto valore a ciò che abbiamo fatto in casa".

FORMAZIONE - "Vorrei vivere questo derby anche oltre il calcio, con una grande prestazione. Ho già chiaro con chi vorrei iniziare".




Commenta con Facebook