• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Fantacalcio, trentaseiesima giornata Serie A: ecco i consigli della redazione

Fantacalcio, trentaseiesima giornata Serie A: ecco i consigli della redazione

Tutti i protagonisti del prossimo turno di campionato valutati partita per partita


Palacio e Balotelli (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

02/05/2014 18:06

FANTACALCIO SERIE A TRENTASEIESIMA GIORNATA / ROMA - La Serie A tornerà in campo domenica per il trentaseiesimo turno, condizionato dalla finale di Coppa Italia di domani tra Fiorentina e Napoli. Si inizierà alle 15:00 come ai vecchi tempi, con quattro incontri tra cui la sfida di cartello Catania-Roma, quindi il grande posticipo delle 20:45 col derby della Madonnina tra Milan e Inter. Lunedì altre due gare: alle 19:00 scontro diretto per l'Europa tra Lazio e Verona, quindi alle 21:00 la Juventus cercherà di conquistare lo Scudetto in casa con l'Atalanta. Si chiuderà martedì con le partite delle finaliste di Coppa Italia: alle 19 Fiorentina-Sassuolo, alle 21 Napoli-Cagliari.

CATANIA-ROMA

Potrebbe sembrare una gara già scritta, quella del 'Massimino'. Il Catania è destinato alla retrocessione mentre la Roma deve vincere per mantenere una timida speranza di Scudetto. Nei giallorossi suggeriamo Gervinho, Pjanic e Totti, mentre i giocatori che appaiono in maggior forma tra i padroni di casa sono Leto, Bergessio e Lodi. State alla larga da Spolli, Frison, Dodò e Castan. Volete sorprendere? Occhio a Rolin sulle palle da fermo e a Benatia, già più volte improvvisato goleador in stagione.

 

CHIEVO-TORINO

I clivensi per la salvezza, i granata per l'Europa: umori contrapposti al 'Bentegodi', ma motivazioni alle stelle in entrambi i casi. Il Chievo si affiderà ai suoi punti fermi per ottenere i punti per scongiurare la retrocessione: potete puntare come di consueto su Paloschi e Thereau, ma anche su Rigoni. Inutile dirvi di schierare Cerci e Immobile, oltre all'ottimo El Kaddouri. Sconsigliamo quattro giocatori che rischiano di appiattirsi in questa sfida: Dramé, Agazzi, Maksimovic e Vives. Le nostre possibili sorprese sono Obinna (con la sua velocità, inserito dalla panchina, può spaccare la partita) e Glik (che tante gioie ha regalato al popolo granata).

 

GENOA-BOLOGNA

Ultima spiaggia per i felsinei, rivendicazione di orgoglio per il 'Grifone': così si presenta la partita del 'Ferraris'. Date fiducia al sempreverde Gilardino tra i padroni di casa, ma anche agli inserimenti di Bertolacci e al sempre indiavolato Fetfatzidis. Tra i rossoblù puntiamo sull'orgoglio di uno dei migliori in stagione, Christodoulopoulos, ma anche sulla classe di Kone e sulle parate di Curci. Non dovreste schierare, a nostro dire, nessuno tra Sculli, Antonini, Natali e Garics. E se volete stupire i vostri avversari, dateci retta e schierate Konaté (probabilmente in panchina, ma sembra vicino all'esplosione) e Cristaldo (anch'egli difficilmente titolare, ma forse il migliore degli attaccanti bolognesi).

 

PARMA-SAMPDORIA

Una partita difficile da interpretare, con due ottimi organici in campo, anche se il Parma ha più motivazioni date dalla classifica. Tra le fila degli uomini di Donadoni le nostre prime tre scelte sono Biabiany, Cassano e Parolo, mentre la squadra di Mihajlovic vorrà contare sui gol di Okaka, Eder e Gabbiadini. A nostro dire le sorprese da una parte e dall'altra possono essere Paletta (stagione mostruosa in cui ancora deve segnare) e Maxi Lopez (che deve riscattarsi). Con due formazioni votate all'attacco vi suggeriamo di non prendere i portieri Mirante e Fiorillo, ma anche i giovani Acquah e Regini.

 

UDINESE-LIVORNO

Il Livorno è all'ultimo treno per scongiurare la retrocessione. Tanto, se non tutto, passerà dai piedi del solito Paulinho, ma anche dalla classe in cabina di regia di Benassi e dalla velocità di Siligardi in contropiede. Nell'Udinese ci fidiamo della voglia di esplodere di Muriel nonché dei numeri di Pereyra e delle parate di Scuffet. Sconsigliamo Bubnjic, Maicosuel, Anania e Valentini. Le rivelazioni di giornata possono essere Fernandes (giovanissimo ma già decisivo) e Belfodil (anch'egli all'ultima chiamata per aiutare i labronici).

 

MILAN-INTER

Il leggendario derby della Madonnina potrebbe decidere una grossa fetta dell'eventuale futuro in Europa del Milan, con l'Inter che ha bisogno di cementare la propria posizione e salutare nel migliore dei modi gli eroi del 'Triplete'. Pertanto crediamo che avrà motivazioni extra Milito, la nostra sorpresa consigliata per questa gara. In casa rossonera la rivelazione può essere Pazzini, uno degli ex di giornata. I tradizionali tre consigli per parte sono: Taarabt, Kakà e Balotelli (forti le sue motivazioni per dimostrare il proprio valore, specialmente contro i nerazzurri) da una parte; Icardi, Palacio e Hernanes dall'altra. Fossimo in voi non schiereremmo nessuno tra Abbiati, Constant, Ranocchia e Kovacic.

 

LAZIO-VERONA

Partita bollente all''Olimpico': chi perde è fuori dall'Europa League. Tra i biancocelesti è d'obbligo puntare su un ispirato Candreva, così come su Lulic e Keita (dovrebbero scendere in campo entrambi in 'staffetta', ma sono i giocatori più in forma). Gli scaligeri punteranno sull'infinito Toni (e noi con loro) oltreché su un ritrovato Marquinho e sulle grandi parate di Rafael. Vi suggeriamo di stare alla larga da Berisha, Onazi, Donadel e Marques. Le nostre sorprese: attenti a Klose, fresco di rinnovo contrattuale che vorrà festeggiare, ma anche a Sala, bella rivelazione di questo finale di campionato.

 

JUVENTUS-ATALANTA

Per cancellare l'amarezza europea la Juventus è chiamata a vincere il terzo Scudetto consecutivo davanti al proprio pubblico. Vediamo molto affamati Tevez e Llorente, ma anche il solito, eccellente Pogba. Il gol-Scudetto può arrivare dal piede di Pirlo, quindi puntiamo su di lui come sorpresa. Non sceglieremmo invece Marchisio e Barzagli. Fronte Atalanta: state lontani da Consigli e Yepes, chiamati a una giornata molto dura, mentre i punti di riferimento restano Bonaventura, Moralez e Denis. Il gettone della sorpresa lo puntiamo su Baselli, accostato proprio ai bianconeri in ottica mercato.

 

FIORENTINA-SASSUOLO

Una delle due partite pesantemente condizionate dalla Coppa Italia. Pertanto vi avvisiamo: i nostri suggerimenti sono tutti influenzati da quanto accadrà domani a Roma. Allo stato attuale ragioniamo su tre certezze in casa viola: sono Borja Valero, Cuadrado e Ilicic. Diffidate di Matri e Savic. Eravamo indecisi tra due possibili sorprese sotto porta, ossia Aquilani coi suoi inserimenti e Gonzalo sulle palle inattive, ma visti gli ottimi schemi della squadra di Montella propendiamo per il secondo. Capitolo Sassuolo: la salvezza passerà inevitabilmente dai piedi di Zaza, Berardi e Sansone. Non puntate su Floccari, tantomeno su Pegolo. A nostro dire la classe di Floro Flores, dalla panchina, può risultare decisiva: è lui la sorpresa suggerita.

 

NAPOLI-CAGLIARI

Stesso discorso fatto per la Fiorentina: ogni nostra parola sul Napoli potrebbe essere stravolta dalla finale di Coppa Italia, quindi prendete i consigli con le pinze. Se si giocasse oggi noi schiereremmo le tre stelle Higuain, Mertens e Callejon da una parte, con Ibarbo, Eriksson e Ibraimi dall'altra. Non vi consigliamo di scegliere Inler, Henrique, Astori e Sau. Chiudiamo, come di consueto, con una possibile sorpresa per parte: tra gli azzurri Jorginho ha già dimostrato di sapersi improvvisare bomber, mentre Pinilla è affamato di rivalsa dopo una stagione in chiaroscuro.

 




Commenta con Facebook