• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI VALENCIA-SIVIGLIA

PAGELLE E TABELLINO DI VALENCIA-SIVIGLIA

M'Bia sulla campanella finale porta gli andalusi a Torino, un ottimo Feghouli non basta ai valenciani


M'Bia (Getty Images)
Omar Parretti

01/05/2014 23:43

PAGELLE E TABELLINO DI VALENCIA-SIVIGLIA / VALENCIA – Il Siviglia va in finale nonostante una pessima prova, grande delusione nel Valencia dopo un gran match vinto per 3-1. Il gol decisivo è di M'Bia, male un po' tutti tra le file degli andalusi: prestazioni molto negative di Fazio e Rakitic. Nel Valencia grande prova di Feghouli, Mathieu segna la rete dell'illusione e poi sbaglia a coprire sul gol-qualificazione del Siviglia.

VALENCIA

Diego Alves 6 – Straordinario salvataggio al 35'su Reyes che colpisce a botta sicura all'interno dell'area piccola. Zero colpe sul gol del Siviglia.

João Pereira 6 – Impreciso quando deve difendere, sbaglia diverse volte la diagonale difensiva su Reyes, ma non viene punito. In attacco invece è ben presente e aiuta gli attaccanti ad inserirsi.

Ricardo Costa 6 – Fa valere la propria esperienza al centro della difesa, ma va in crisi quando Bacca lo punta in velocità. Preciso sulle palle alte.

Mathieu 5,5 – Partita attenta da centrale difensivo, riesce ad allontare i pericoli che si aggirano dalle sue parti. Segna il gol della momentanea qualificazione che illude i tifosi valenciani, ma sbaglia proprio lui la marcatura sul gol finale di M'Bia.

Bernat 6,5 – Molto propositivo in fase offensiva, dove crea continui pericoli e vince il duello con Coke. Cross perfetto per Jonas nell'azione del 2-0. Grande prestazione nonostante la flessione nel secondo tempo.

Keita 6 – Il mediano ex-Barcellona è onnipresente: si fa notare per il numero di palle recuperate e per l'intensità che mette in campo. Un giocatore preziosissimo per il centrocampo del Valencia.

Parejo 6,5 – Pensa ai compiti offensivi e si completa a vicenda con il compagno di reparto maliano. Detta bene il ritmo del gioco e si riscatta decisamente dopo una brutta partita d'andata. Esce osannato dal Mestalla. Dal 79' Javi Fuego s.v.

Feghouli 7 – E' il motore del centrocampo valenciano ed è sempre ben presente in entrambe le fasi, bravo sia a gettarsi negli spazi sia ad abbassarsi per ricevere il pallone. Segna al 14' dopo una bella azione palla a terra in tandem con Vargas.

Edu Vargas 6 – Non concede punti di riferimento e gioca a tutto campo mangiandosi i mediani andalusi in dribbling. Sempre presente in appoggio per i compagni. Cala nel secondo tempo dopo aver dato un grande contributo alla vittoria.

Piatti 6 – E' il meno brillante del fronte offensivo valenciano, ma seppur con pochi spunti interessanti la sua prova è sufficiente. Esce dopo aver dato tutto. Dal 62' Cartabia 5,5 – Non incide particolarmente sul finale di gara.

Jonas 6,5 – Non è una prima punta pura e si vede, infatti svaria continuamente sul fronte d'attacco ed evita il duello fisico con i centrali avversari. Sul raddoppio però si comporta da attaccante di razza: taglio a centroarea e colpo di testa potente che mette in difficoltà Beto che prima para poi cadendo tocca il pallone che finsice in rete. Dal 84' Barragan 6 – Entra in campo con la gamba giusta per correre dietro a tutti gli avversari potenzialmente pericolosi.

All. Pizzi 6,5 – Il Valencia gioca un'ottima partita ribaltando la qualificazione fino al gol a tempo scaduto di M'Bia. Nettamente superiore rispetto all'avversario per tutto l'arco del match e mai in seria difficoltà cade proprio sotto lo striscione d'arrivo, un vero peccato.


SIVIGLIA

Beto 6 – Nessuna colpa sul gol di Feghouli visto che il tiro dell'algerino è deviato a pochi metri dalla porta. Sul raddoppio valenciano è bravissimo ad opporsi al colpo di testa di Jonas, ma sfortunato nel rimpallo che ne segue, in maniera un po' fiscale gli viene assegnato l'autogol.

Coke 5,5 – Soffre le discese di Bernat e non è continuo nell'attaccare la profondità quando il Siviglia si alza. Partita piuttosto negativa.

Pareja 6 – Meglio rispetto all'altro centrale andaluso, si fa notare per un paio di buoni interventi. Non brilla certamente ma risulta sufficiente.

Fazio 5 – Si fa saltare troppo facilmente da Feghouli che poi calcia e segna la rete che apre il match. Marcatura troppo leggera su Jonas in occasione del raddoppio valenciano. Il Valencia attacca con inserimenti ad alta velocità in area di rigore e lui va decisamente in crisi.

Navarro 5 – Gioca da terzino bloccato e non si vedono proiezioni offensive importanti. Questa scarsa vena offensiva è giustificata finché la qualificazione è del Siviglia, ma quando il Valencia pareggia i conti sarebbe stata necessaria una maggior spinta. Dal 72' Moreno 6 – Sicuramente più propositivo rispetto al compagno che sostituisce.

M'Bia 7 – Uno dei pochi del Siviglia a non naufragare completamente nel corso della partita e all'ultima occasione utile è lui a trovare il gol che porta a Torino gli andalusi. Assolutamente decisivo nello sfruttare una delle pochissime sbavature difensive del Valencia sugli sviluppi di un fallo laterale. Voto giustificato più dalla pesantezza della rete che dalla prestazione in sé.

Carriço 5,5 – In difficoltà nel contenere i tagli dei centrocampisti non riesce a farsi valere a sufficienza in mediana. Male anche in fase d'impostazione, ma va anche detto che non è quello il suo compito.

Vitolo 5,5 – Bravo nel proporsi e nello smarcarsi ma sbaglia sempre la decisione finale al momento dell'ultimo passaggio o dell'eventuale tiro in porta. Non raggiunge la sufficienza.

Rakitic 5 – La mente del Siviglia stasera è annebbiata ed è incapace di inventare le solite giocate illuminanti. Il croato viene ingabbiato dai mediani avversari e ha poco tempo per ragionare e disegnare le palle giuste per imbeccare i compagni di squadra.

Reyes 5 – Al 35' sbaglia un tiro a colpo sicuro facendosi murare da Diego Alves. Questo errore condiziona il resto della sua partita, e non riesce a produrre pericoli con continuità. Errore che cambia pesantemente anche le sorti della partita. Dal 79' Marin s.v.

Bacca 5,5 – Quando parte in velocità crea problemi alla retroguardia del Valencia, peccato che tenti davvero poche volte questo tipo di giocata e finisca con il girare a vuoto. Partita negativa per il colombiano. Dal 66' Gameiro 5,5 – Mai realmente pericoloso nel finale di partita.

All. Emery 5,5 – Impossibile dare la sufficienza al tecnico degli andalusi che giocano una pessima partita e non riescono mai ad imporsi. Nel secondo tempo sbaglia anche i cambi visto che né Marin né Gameiro, entrato incredibilemente sotto di due gol al posto di Bacca, cambiano la gara. Lo salva solamente il guizzo finale di M'Bia.

Arbitro: Mazic 6,5 – Amministra al meglio un match potenzialmente non facile e gestisce bene i cartellini gialli. Buona prestazione.

TABELLINO

 

VALENCIA-SIVIGLIA 3-1

Valencia (4-2-3-1): Diego Alves; João Pereira, Ricardo Costa, Mathieu, Bernat; Keita, Parejo (Dal 79' Javi Fuego); Feghouli, Edu Vargas, Piatti (Dal 62' Cartabia); Jonas (Dall' 84' Barragan). All. Pizzi

Siviglia (4-2-3-1):
Beto; Coke, Pareja, Fazio, Navarro (Dal 72' Moreno); M'Bia, Carriço; Vitolo, Rakitic, Reyes (Dal 79' Marin); Bacca (Dal 66' Gameiro). All. Emery

Arbitro:
Milorad Mazić -Srb-

Marcatori:
14' Feghouli (V), 26' a.g. Beto (V), 70' Mathieu (V), 94' M'Bia (S)

Ammoniti:
54' Bernat (V), 73' Feghouli (V), 83' Diego Alves (V), 86' Carriço (S), 93' Mathieu (V)

Espulsi:
-




Commenta con Facebook